A Milano urban art ai Navigli con Transversal Movement. Un murale di 800mq di Elian sull’ex fabbrica Sacofgas, ora riconvertita in studi e showroom

Se l’art week nel centro di Milano è quasi al termine, sul Naviglio Pavese è ancora in pieno svolgimento un altro tipo di evento: il work in progress di quello che sarà – con i suoi 800mq – tra i murales più grandi e innovativi della città. Lo sta realizzando dal 4 aprile Elian, 28enne […]

Se l’art week nel centro di Milano è quasi al termine, sul Naviglio Pavese è ancora in pieno svolgimento un altro tipo di evento: il work in progress di quello che sarà – con i suoi 800mq – tra i murales più grandi e innovativi della città. Lo sta realizzando dal 4 aprile Elian, 28enne originario di Cordoba che nel 2015 ha fatto il giro del mondo, dipingendo da Melbourne a Londra, passando per Madrid, Gaeta, Bruxelles, Vancouver e Miami e che abbiamo appena visto alCrystal Ship Festival di Ostend in Belgio con i suoi Exercise Of Anamorphosis. L’artista argentino, grazie alla collaborazione con l’Associazione Il Cerchio e le Gocce di Torino – già nota per l’organizzazione di Picturin, il noto festival di street art torinese, tra i primi organizzati in Italia – sta pitturando sulla facciata dell’ex fabbrica Sacofgas di Via Ascanio Sforza un soggetto astratto, geometricamente e cromaticamente di impatto.

UN LUOGO POLIFUNZIONALE AD ALTA VOCAZIONE ARTISTICA
Nato come opificio della storica azienda dedita per decenni alla produzione di contatori del gas, oggi lo stabile ospita studi di architettura e di scenografia, un atelier di scultura, uno showroom di moda, officine, uffici e abitazioni: un luogo polifunzionale ad alta vocazione artistica che i suoi proprietari hanno deciso di sottolineare con la produzione di un’opera pittorica, su iniziativa della Galleria di Arte Diffusa Question Mark. Al termine dei lavori outdoor Question Mark inaugurerà – il 16 aprile in uno spazio estemporaneo di Via Ascanio Sforza – la prima mostra italiana di opere indoor di Elian, Transversal Movement, con numerosi suoi lavori su carta. Al suo fianco saranno in mostra anche Nemco,Nevercrew, Mr. Fijodor, Fabio Petani e ancora Giorgio Bartocci, Btoy, ed Mcity – della scuderia Traffic Gallery di Bergamo.

Claudia Giraud

Inaugurazione: 16 aprile ore 11.00
Durata mostra: 16-30 aprile
Live painting: 4-15 aprile 2016
Transversal Movement
Ex opificio Sacofgas
Via Ascanio Sforza 85, Milano
http://www.questionmarkmilano.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).