Charlie Davoli, la nuova star di Instagram. Un pizzico di Warhol, due gocce di Magritte: ecco una galleria dei paradossi visivi realizzati con l’iPhone che impazzano in rete

Saranno discutibili, come le opere kitsch di certi artisti di strada che propongono skyline appariscenti con lune e mondi in cieli rosso fuoco. Eppure i paradossi visivi di Charlie Davoli, al secolo Riccardo Schirinzi, fanno furore su Instagram. Pare che il giovane sia appassionato di artisti come de Chirico, Warhol, Lichtestein, Magritte, e ami molto […]

Saranno discutibili, come le opere kitsch di certi artisti di strada che propongono skyline appariscenti con lune e mondi in cieli rosso fuoco. Eppure i paradossi visivi di Charlie Davoli, al secolo Riccardo Schirinzi, fanno furore su Instagram. Pare che il giovane sia appassionato di artisti come de Chirico, Warhol, Lichtestein, Magritte, e ami molto la fantascienza retrò: le sue foto ritoccate con l’iphone ne danno ampia dimostrazione. Scatti da un universo parallelo dove il cielo e la terra sono invertiti, l’atmosfera è liquida, ci si tuffa fra le nuvole, le meduse volano nelle aurore boreali, la gravità diventa un fatto relativo.
Giocare coi paradossi e fondere ambienti reali con interferenze surreali è quello che mi diverte di più”, scrive l’artista su borepanda.com. “Quando cammino per la strada riprendo qualsiasi cosa attiri la mia attenzione, e così mi ritrovo con un immenso archivio fotografico”. Per la creazione dei suoi paesaggi onirici Davoli usa programmi di editing come PsTouch, iDesign, Superimpose, MatterApp e Mextures: qui sotto una galleria dei più amati dalla rete…

Federica Polidoro

 

 

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.