Grande galleria, grandi artisti. Da Takashi Murakami a Claes Oldenburg: immagini e video dall’opening della mostra Prototypology, alla Gagosian Roma

“Esplora e svela la fase di ricerca e sviluppo nel lavoro di trenta artisti contemporanei, affermati ed emergenti, raccontando, attraverso il disegno, l’archivio, la maquette e il bricolage l’evolversi dell’opera dall’idea alla realizzazione finale”. Concept accattivante, per una mostra: che lo diventa ancora di più se riferito ad artisti del calibro di Michael Heizer, Takashi […]

Esplora e svela la fase di ricerca e sviluppo nel lavoro di trenta artisti contemporanei, affermati ed emergenti, raccontando, attraverso il disegno, l’archivio, la maquette e il bricolage l’evolversi dell’opera dall’idea alla realizzazione finale”. Concept accattivante, per una mostra: che lo diventa ancora di più se riferito ad artisti del calibro di Michael Heizer, Takashi Murakami, Albert Oehlen, Dan Graham, Claes Oldenburg, Tatiana Trouvé, Rachel Whiteread.

È quello che accade con Prototypology, la mostra che apre la programmazione 2016 della sede romana di Gagosian: “gesti monumentali, quotidiani e mistici sono visibili nella selezione di schizzi preparatori e progetti. La diversità di queste forme suggerisce importanti momenti di trasformazione: l’avventura della sperimentazione che caratterizza la migliore ricerca artistica”. La mostra resta visibile fino al 5 marzo: noi vi proponiamo una fotogallery e un video dall’opening…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.