Firenze Light Festival. Eventi, proiezioni, installazioni urbane, giocando con la luce. Fra arte e storia, si celebra di notte la Capitale del Rinascimento

Firenze s’illumina, per il Natale, d’arte, di storia, di simboli sacri e bellezze profane. Un racconto che attraversa il centro storico, accompagnando il passo e lo sguardo come tra le pagine di un libro fantastico. E non sono i soliti addobbi o le tipiche luci d’artista che agghindano, come sculture sospese, città come Torino o […]

Firenze Light Festival
Firenze Light Festival

Firenze s’illumina, per il Natale, d’arte, di storia, di simboli sacri e bellezze profane. Un racconto che attraversa il centro storico, accompagnando il passo e lo sguardo come tra le pagine di un libro fantastico. E non sono i soliti addobbi o le tipiche luci d’artista che agghindano, come sculture sospese, città come Torino o Salerno. Flight – Firenze Light Festival intesse una narrazione fiammante, muovendosi dal Duomo all’Oltrarno, dalle piazze del centro a Ponte Vecchio, fino a Piazza Pitti e Santo Spirito.
Ed è proprio Ponte Vecchio, ad esempio, che diventa una tela bianca su cui delle proiezioni luminose rivelano la storia della creatività dell’uomo: dal primo, miracoloso segno, lasciato sulle ruvide pareti delle grotte,  fino alla Magna Grecia, all’impero Romano, agli Etruschi, senza dimenticare la gloriosa stagione di Leonardo, Michelangelo, Pontormo, passando per Sironi, Balla, L’Opificio delle Pietre Dure, Morandi, Fontana, fino all’arte contemporanea. Un catalogo immenso, vertiginoso, riassunto in uno spettacolo di immagini e di suggestioni.

Firenze Light Festival
Firenze Light Festival

E non poteva che essere spettacolare anche il tradizionale albero di Natale, che Flight mixa con l’antico simbolo araldico di Firenze, il giglio: una decorazione oro e blu, una sacra famiglia luminosa e un aspetto interattivo con attitudine green. Saranno infatti i visitatori ad alimentare l’illuminazione dell’albero – collocato nel Cortile della Dogana di Palazzo Vecchio – tramite l’energia prodotta pedalando su delle particolari bici hi-tech.
Il 13 e 20 dicembre si potrà prenotare una promenade cittadina molto speciale, lungo un percorso che metterà in “luce” – letteralmente – la bellezza, la sontuosità e il valore storico di alcuni dettagli architettonici; mentre dall’8 dicembre, e fino al 26, è possibile godersi presso la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio il video e le foto realizzati da SILFI spa, in occasione dei suoi trent’anni di attività: un progetto che celebra il fascino di Firenze nel cuore della notte, tra palazzi antichi scaldati da frequenze dorate, riverberi e baluginii sull’acqua, le cupole, i pinnacoli e le torri, baciati dalla luce, che incidono il piano oscuro del cielo.

www.flightfirenze.it

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.