Torino Updates: lo shopping della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT. Ecco le opere acquisite ad Artissima e destinate a Castello di Rivoli e GAM

Ormai è una liturgia conosciuta e quasi automatica, eppure resta uno dei momenti più attesi, soprattutto dai galleristi presenti in fiera. Di che parliamo? Delle acquisizioni effettuate ad Artissima 22 dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT per essere concesse – come l’intera collezione della Fondazione – in comodato gratuito al Castello di Rivoli […]

Lili Dujourie - Hommage a…I, 1972

Ormai è una liturgia conosciuta e quasi automatica, eppure resta uno dei momenti più attesi, soprattutto dai galleristi presenti in fiera. Di che parliamo? Delle acquisizioni effettuate ad Artissima 22 dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT per essere concesse – come l’intera collezione della Fondazione – in comodato gratuito al Castello di Rivoli e alla GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino. Anche quest’anno Comitato Scientifico di tutto rispetto, composto da Carolyn Christov-Bakargiev, Manue Borja-Villel, Rudi Fuchs e Sir Nicholas Serota, che ha acquistato 15 opere di valore commerciale complessivo di circa 450mila euro.

Opere acquisite a favore del Castello di Rivoli e della GAM
Sei video di Lili Dujourie – Hommage a…I,1972, canale singolo, DVD, 4:3, bianco e nero, 20’, ed. 4/7, Galleria Micheline Szwajcer
Bracha L. Ettinger, Eurydice nu descendrait n. 2, 2006-2013, Olio su carta montata su tela, pezzo unico; 27 x 27 cm, Gallleria Braverman
Bracha L. Ettinger, Ophelia Meduza n. 2, 2006-2013, Olio su carta montata su tela, pezzo unico;27 x 24 cm, Galleria Braverman
Lara Favaretto, LF 15.015,2015, Tavolo in legno, polvere d’oro 24 kt; 79 x 231 x 77 cm, Galleria Franco Noero
Leticia Parente, Preparacao, 1975, Video, 3’31”, ed. 4/8 + 2 a.p., Galleria Jaqueline Martins
Leticia Parente, Preparacao II,1976, Video, 7’41”, ed. 3/8 + 2 a.p., Galleria Jaqueline Martins
Leticia Parente, Marca registrada, 1975, Video, 10’33”, ed. 6/8 + 2 a.p.,Galleria Jaqueline Martins
Leticia Parente, Tarefa, 1982, Video, 3’, ed. 3/8 + 2 a.p., Galleria Jaqueline Martins
Alexandra Sukhareva, The applied malicious object, 2014, Soluzione d’argento, vetro, metallo, vernice acrilica; 1 pezzo 60 cm diam, 2 pezzi 40 cm diam., Galleria Apalazzo
Nanda Vigo, Frammenti di riflessione (Exoteric gate), 1976, Neon, ferro, collegamenti elettrici. 145 x 145 x 20 cm; 200x 140 x 85 cm, Galleria Ravizza -Cà di Frà
Piero Gilardi, May days in Turin, 2015, DVD, 40’, ed. 2/5, Galleria Guido Costa

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.