Torino Updates: immagini da The Others, la fiera nell’ex carcere Le Nuove. Gallerie coraggiose e fuori dagli schemi, atmosfera frizzante fra il folto pubblico

Lo schema è ormai collaudato: la fiera “collaterale”, che inaugura pressochè in contemporanea all’orario di chiusura della “sorella maggiore”, ovvero Artissima. Con molti dei visitatori che quindi arrivano all’opening affaticati dalla pesante giornata all’Oval Lingotto: ma che puntualmente trovano spunti per rianimarsi. Schema che si ripete anche a questa edizione di The Others (che fra […]

The Others 2015, Torino
The Others 2015, Torino

Lo schema è ormai collaudato: la fiera “collaterale”, che inaugura pressochè in contemporanea all’orario di chiusura della “sorella maggiore”, ovvero Artissima. Con molti dei visitatori che quindi arrivano all’opening affaticati dalla pesante giornata all’Oval Lingotto: ma che puntualmente trovano spunti per rianimarsi. Schema che si ripete anche a questa edizione di The Others (che fra l’altro quest’anno raddoppia con la mostra Exhibit, di cui vi abbiamo già parlato): gallerie intraprendenti, pronte ad offrire proposte quantomeno originali, e spesso anche di ottimo livello qualitativo.

E un ambiente costruito da addetti – e anche da visitatori – lontani dal formalismo che a volte rende le fiere una uguale all’altra. Poi certo non manca qualche caduta qualitativa, qualche scelta poco comprensibile: ma di certo non c’è da annoiarsi, anche grazie a spazi per la musica e una frequestatissima area ristoro. Noi intanto vi mostriamo il tutto con un’ampia fotogallery…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.