Il paesaggio di vetro di Baptiste Debombourg alla Maison Rouge di Parigi. Ecco la fotogallery dell’ultima installazione site-specific dell’artista francese

Una distesa informe di 250 metri quadrati di vetro ha colonizzato gli spazi esterni della Maison Rouge di Parigi. La monumentale installazione site-specific è di Baptiste Debombourg, ed è il secondo capitolo di una trilogia che l’artista francese ha dedicato al vetro, materiale a cui è interessato dal 2005. L’opera Acceleration Field si presenta come una scultura vitrea, un paesaggio […]

Una distesa informe di 250 metri quadrati di vetro ha colonizzato gli spazi esterni della Maison Rouge di Parigi. La monumentale installazione site-specific è di Baptiste Debombourg, ed è il secondo capitolo di una trilogia che l’artista francese ha dedicato al vetro, materiale a cui è interessato dal 2005.
L’opera Acceleration Field si presenta come una scultura vitrea, un paesaggio in tumulto di una materia mutevole, cangiante, che l’artista incrina e decostruisce, mantenendone la resistenza che è parte della sua natura. Sospesa tra il dinamismo apparente della composizione e lo stato inerte del vetro, l’installazione si dilata, inglobando gli elementi architettonici circostanti.
Lo spettatore non è ammesso nello spazio occupato dell’intervento, ma può solo osservare l’opera e il suo sviluppo, metro dopo metro, dalle ampie vetrate che dividono gli ambienti interni dal patio; apprezzarne la struttura solida e la sinuosità precisa, solo apparentemente casuale. Eccola nella nostra ampia fotogallery.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.