Boxart Gallery gira la boa dei vent’anni. Ecco in anteprima le immagini del restyling dello spazio veronese, che festeggia con tutti gli artisti della scuderia

Se gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una grande difficoltà e ristrettezze per la gallerie, anche di particolare peso, fa piacere vedere una galleria che festeggia vent’anni. Boxart Gallery inaugura infatti sabato 3 ottobre la mostra 2×10 che celebra i quattro lustri della galleria, dopo un restyling degli spazi. Gli artisti sono quelli con […]

Se gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una grande difficoltà e ristrettezze per la gallerie, anche di particolare peso, fa piacere vedere una galleria che festeggia vent’anni. Boxart Gallery inaugura infatti sabato 3 ottobre la mostra 2×10 che celebra i quattro lustri della galleria, dopo un restyling degli spazi. Gli artisti sono quelli con cui la galleria ha più lavorato in questi anni: Liu Bolin, Marco Cingolani, Andrea Facco, Mauro Fiorese, Gao Brothers, Emilio Isgrò, Andrea Mastrovito, Hermann Nitsch, Steve Sabella, Mario Schifano. Nella gallery, le immagini dello spazio dopo il restyling di questa estate…

– Daniele Capra

2×10
Inaugurazione: sabato 3 ottobre 2015 – ore 18.30
Boxart Gallery
via dei Mutilati 7a – Verona
www.boxartgallery.com

 

 

CONDIVIDI
Daniele Capra (1976) è giornalista, curatore indipendente ma militante. Tra le mostre curate la personale di Matteo Fato alla Fondazione Dena di Parigi, Contractions presso Dolomiti Contemporanee, Fisiologia del Paesaggio per i Musei di Zoologia e Anatomia Comparata dell’Università di Bologna, Let’s Go Outside per il Comune di Milano, Drawing a Video al Museo Janco Dada di Haifa e la IV edizione del festival Tina-B di Praga. È stato curatore del Premio Emergente Europeo Trieste Contemporanea nel 2008 e nel 2009, giurato all’International Onufri Prize di Tirana. Scrive per Artribune, per Nordest Europa e per i quotidiani veneti del Gruppo Espresso. È membro del comitato scientifico del festival culturale Comodamente. Vive un po’ troppo di corsa, con molti libri ancora da leggere ed il portatile sempre acceso.