Venezia Updates: l’esercito più piccolo del mondo. Gianfranco Pannone porta al Lido la Guardia Svizzera al tempo di Papa Francesco

La Guardia Svizzera al tempo di Papa Francesco. In occasione dell’anniversario della nascita del corpo Pontificio, è stato commissionato un documentario, L’esercito più piccolo del mondo, a Gianfranco Pannone. Il documentarista ha potuto girare per otto mesi negli spazi normalmente interdetti alle persone comuni. Ne è venuto fuori un inatteso racconto di vita quotidiana, fresco e sincero. […]

La Guardia Svizzera al tempo di Papa Francesco. In occasione dell’anniversario della nascita del corpo Pontificio, è stato commissionato un documentario, L’esercito più piccolo del mondo, a Gianfranco Pannone. Il documentarista ha potuto girare per otto mesi negli spazi normalmente interdetti alle persone comuni. Ne è venuto fuori un inatteso racconto di vita quotidiana, fresco e sincero. I ragazzi che compongono la Guardia sono giovani normalicon la condizione unica di possedere cittadinanza svizzera.

Loro, tagliaboschi, teologi, medici, farmacisti offrono i loro servigi per due anni, tempo in cui hanno modo di confrontarsi con la loro fede e anche con le loro esigenze terrene. Si chiedono, come noi che li vediamo alle porte di San Pietro con le alabarde e quei buffi vestiti, l’utilità e il significato di un’uniforme tanto singolare e ormai così anacronistica. Ma in fondo l’abito non conta, l’importante è svolgere la propria missione al meglio: proteggere il Papa. In questa intervista il regista ci racconta come ha realizzato il film.

Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.