Una serie tv da museo. Al Carrousel du Louvre la mostra dedicata a Game of Thrones: ecco le immagini da Parigi

Dopo Amsterdam, Berlino, Londra, Madrid, Stoccolma e Tel Aviv, l’esposizione di Game of Thrones arriva a Parigi. Dopo settimane di grande attesa, ha aperto al Carrousel du Louvre la mostra degli oggetti di scena originali della serie dal successo mondiale. Tratta dai libri di George RR Martin e prodotta per il piccolo schermo da David […]

Dopo Amsterdam, Berlino, Londra, Madrid, Stoccolma e Tel Aviv, l’esposizione di Game of Thrones arriva a Parigi. Dopo settimane di grande attesa, ha aperto al Carrousel du Louvre la mostra degli oggetti di scena originali della serie dal successo mondiale. Tratta dai libri di George RR Martin e prodotta per il piccolo schermo da David Benioff e D. B. Weiss, Game of Thrones ha conquistato fan di tutto il mondo grazie alla trama avvincente e ai personaggi accattivanti. Più di settanta oggetti e vestiti ricreano l’atmosfera dell’universo dei Sette Regni dando modo allo spettatore di riconoscere da vicino le casate famigliari dei Lannister, Starks e dei Guardiani della Notte. Organizzata da OCS et HBO, l’esposizione ha offerto una giornata a porte aperte per il pubblico che non era riuscito a riservare online su eventbride nel mese di agosto. Dopo i pochi giorni di apertura al pubblico, non resterà che attendere l’uscita della sesta stagione per la primavera prossima. E intanto, dare una ripassata con la nostra fotogallery…

Silvia Neri

www.hbo.com/game-of-thrones

 

 

CONDIVIDI
Silvia Neri
Silvia Neri nasce a Vicenza nel 1985. Si laurea nel 2010 in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Padova con una tesi in Storia dell'Arte contemporanea su Cremaster 3 di Matthew Barney. Nel 2008/2009 collabora con il Centro Nazionale di Fotografia di Padova. Scrive dal 2010 per la rivista AreaArte e collabora con artisti per la realizzazione di video e cortometraggi e allestimento di esposizioni d'arte. Vive a Parigi dove studia Art Contemporain et Nouveaux Medias a un master recherche all'Université di Paris 8 e collabora con la Galerie Bernard Bouche.