Prato Updates: assenza di trasparenza, rarefazione delle opportunità, perdita di entusiasmo dei giovani. Ecco i problemi dei concorsi in Italia, uno dei temi del Forum

Al Forum di Prato si parla anche di concorsi, nel tavolo coordinato da Santa Nastro che ha invitato Anna Mattirolo, Paola Marino, Valentina Bernabei, Gianluca d’Inca Levis, Andrea Bruciati, Giorgio Fasol, Raffaella Pellegrino, Francesca Pennone a confrontarsi sul sistema delle competizioni, siano esse pubbliche o private. In una discussione che naturalmente ha messo al centro […]

Il tavolo dei concorsi a Prato
Il tavolo dei concorsi a Prato

Al Forum di Prato si parla anche di concorsi, nel tavolo coordinato da Santa Nastro che ha invitato Anna Mattirolo, Paola Marino, Valentina Bernabei, Gianluca d’Inca Levis, Andrea Bruciati, Giorgio Fasol, Raffaella Pellegrino, Francesca Pennone a confrontarsi sul sistema delle competizioni, siano esse pubbliche o private. In una discussione che naturalmente ha messo al centro il “concorsone” di Franceschini per i direttori dei musei statali, ma anche il grande proliferare di iniziative private in Italia. Le parole chiave? Assenza di trasparenza, rarefazione delle opportunità, perdita di entusiasmo da parte delle nuove generazioni, abituate a sentirsi tagliate fuori dalle competizioni pubbliche e più in generale problema di mentalità.
Ne è emerso inoltre un rapporto complesso con le istituzioni e con la politica, spesso troppo ingerente nei processi decisionali e nelle nomine. Le soluzioni? Il tavolo ha offerto una serie di stimoli e di proposte, partendo dal presupposto che più iniziative concorsuali ci sono e meglio è per dare sempre più opportunità agli artisti, ma anche ai critici d’arte promuovendo iniziative come il Premio DARC-MAXXI per la critica d’arte.
Generare delle agenzie sui territori che conducano una attività di promozione e monitoraggio per i giovani artisti, anche con l’istituzione di grants, allargare la procedura concorsuale sia ai quadri intermedi dello staff di un museo, sia alla rete delle gallerie civiche e dei musei del territorio, fare maggiormente rete tra istituzioni nazionali e fare “lobby” per incidere maggiormente nel dialogo con le istituzioni, lavorare per accorciare la distanza con il pubblico, costruire delle linee guida chiare ed intellegibili sia nelle competizioni che nella gestione dei musei, svecchiare la comunicazione e rendere più fruibili le informazioni ed infine sottoporre a processi costanti di verifica i dirigenti nei loro mandati sono stati alcuni dei propositi formulati nella discussione.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.