I russi, Giovanni Bellini e la Puglia. Ecco le immagini dall’opening della mostra del collettivo AES+F al Museo Pascali di Polignano a Mare

Il caldo rovente pienamente agostano non ha certo favorito la migliore concentrazione, eppure centinaia di persone hanno affrontato l’”effetto forno” della grande sala del Museo Pino Pascali di Polignano a Mare, in Puglia, per non perdersi l’evento. Su una enorme parete di quella sala si proiettava infatti Allegoria Sacra, il film d’arte ispirato al capolavoro […]

Il caldo rovente pienamente agostano non ha certo favorito la migliore concentrazione, eppure centinaia di persone hanno affrontato l’”effetto forno” della grande sala del Museo Pino Pascali di Polignano a Mare, in Puglia, per non perdersi l’evento. Su una enorme parete di quella sala si proiettava infatti Allegoria Sacra, il film d’arte ispirato al capolavoro di Giovanni Bellini che è valso al collettivo russo AES+F la vittoria nella diciottesima edizione del Premio Pino Pascali. Degli artisti e della straordinaria opera non mi diciamo oltre qui, rimandandovi alla lunga intervista agli artisti appena uscita su Artribune: vogliamo piuttosto riferirvi – con la solita fotogallery – della folla che è arrivata per l’occasione, per ammirare i 40 minuti di video e le stupende serie fotografiche tratte da altri episodi di The Liminal Space, il ciclo di cui Allegoria Sacra è il terzo episodio. Ecco dunque le immagini dall’opening…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.