Open Call. Sei mesi in residenza, al Macro. Ecco il bando per due studi d’artista nel museo romano

Vivere e creare dentro un museo. È una realtà, da quando esiste il Programma Artisti in Residenza, avviato nel gennaio 2012 al Macro di Roma. Ora Zètema, per conto della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ne bandisce la nuova edizione. Questo concorso internazionale è finalizzato alla selezione di due artisti di nazionalità italiana o straniera, […]

Vivere e creare dentro un museo. È una realtà, da quando esiste il Programma Artisti in Residenza, avviato nel gennaio 2012 al Macro di Roma. Ora Zètema, per conto della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ne bandisce la nuova edizione. Questo concorso internazionale è finalizzato alla selezione di due artisti di nazionalità italiana o straniera, tra i 25 e i 40 anni di età, che potranno realizzare un progetto artistico all’interno del Museo d’Arte Contemporanea di Roma, tra il 1 agosto e il 31 dicembre 2015. I progetti da realizzare durante la residenza dovranno concludersi con due iniziative principali: una mostra personale all’interno dello studio assegnato dal Museo e un’attività didattica, finalizzata al coinvolgimento del pubblico.
I due vincitori, selezionati in base all’originalità e all’aderenza del progetto alla contemporaneità del luogo, avranno così a disposizione: un appartamento privato e completamente arredato, situato all’interno della nuova ala del Macro, per l’intera durata della residenza; uno studio d’artista, all’interno dell’ala storica del Museo, per un periodo di 4 mesi; una somma di euro 8mila euro al netto dell’IVA e al lordo delle ritenute previste a norma di legge, a titolo di fee e di copertura dei costi di produzione e allestimento della mostra personale. Scadenza bando: 10 luglio 2015.

Claudia Giraud

http://www.museomacro.org/servizi/news/avviso_pubblico_finalizzato_alla_realizzazione_di_n_2_residenze_d_artista_da_sviluppare_presso_il_museo_macro

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).