Art Digest: Kapoor e la vagina della Regina a Versailles. Dalí, Lorca e Buñuel, giocattoli rotti? Giù le mani da Angkor Wat

La vagina della Regina. Così Anish Kapoor ha ribattezzato Dirty Corner, una delle sue megasculture esposte a Versailles. Ma già scoppiano le polemiche: “è un Himalaya di bruttezza, stupidità e volgarità”… (abc.es) “Nessun denaro pubblico sarà utilizzato per il progetto”. Ma poi il sindaco di Londra stanzia 3 milioni di sterline per la manutenzione del […]

La scultura di Anish Kapoor a Versailles, al centro delle polemiche

La vagina della Regina. Così Anish Kapoor ha ribattezzato Dirty Corner, una delle sue megasculture esposte a Versailles. Ma già scoppiano le polemiche: “è un Himalaya di bruttezza, stupidità e volgarità”… (abc.es)

Nessun denaro pubblico sarà utilizzato per il progetto”. Ma poi il sindaco di Londra stanzia 3 milioni di sterline per la manutenzione del futuro Garden Bridge, il ponte giardino sul Tamigi: e partono le proteste… (theguardian.com)

Dalí, Lorca e Buñuel? Vivevano la vita come un gioco. I complessi rapporti fra i tre intellettuali, e l’attualità (o l’inattualità) della loro eredità nella cultura spagnola… (elpais.com)

L’India costruisce una replica di Angkor Wat per scopi commerciali. Ma la Cambogia non apprezza: la copia è una “minaccia per il monumento patrimonio dell’umanità“… (lavanguardia.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.