Immagini e video dall’opening di Viasaterna, la nuova maxi-galleria milanese specializzata nel “sensibile fotografico”

Una collettiva che chiama a raccolta undici fra i più schivi artisti contemporanei. Tra dipinti di Wang Qiang e il Poema a Fumetti di Dino Buzzati. È così che s’inaugura il corso della nuova galleria Viasaterna, diretta da Irene Crocco e curata da Fantom: esattamente frontale rispetto all’ingresso della Triennale di Milano, il nuovo spazio […]

Una collettiva che chiama a raccolta undici fra i più schivi artisti contemporanei. Tra dipinti di Wang Qiang e il Poema a Fumetti di Dino Buzzati. È così che s’inaugura il corso della nuova galleria Viasaterna, diretta da Irene Crocco e curata da Fantom: esattamente frontale rispetto all’ingresso della Triennale di Milano, il nuovo spazio espositivo di via Leopardi si sviluppa su due piani. Bianchissimo, fasciato di marmo adamantino all’ingresso, rivestito di parquet caldo e pareti splendenti all’interno; ambiente che si sviluppa lungo quattrocentocinquanta metri quadrati. Il nome connota e identifica una strada immaginaria di Milano descritta proprio da Buzzati nel Poema a fumetti del 1969. Gli intenti della galleria, la ricerca che si propone di perseguire sono però obiettivi dai contorni nitidi. Sotto la guida, almeno per i prossimi ventiquattro mesi, del trio di Fantom, proporrà artisti poco noti, rispetto ai circuiti più tradizionali degli spazi espositivi italiani, vòlti a indagare i registri, gli approcci, le tematiche e le inquadrature del sensibile fotografico, più che della fotografia in sé e per sé.

La curatela di Barni, Torrigiani e Zanot si propone di mostrare, nonché di-mostrare, attraverso personali e collettive, quanto la fotografia resti sottesa a gran parte dell’iconografia contemporanea. La mostra Picture perfect, dunque, prologo di un nuovo percorso e di un rinnovato pensiero espositivo, si presenta come una sciarada figurativa, uno specchio che attraverso il carboncino su carta di Wieland Payer, così come l’intervento specchiato di Anna Kristensen e le stampe all’apparenza acidate, sezionanti di Lorenzo Vitturi, restituiscono un primo riscontro temporale e fisico dello strumento fotografico come supporto compositivo di molteplici superfici dell’immaginario. Da vedere nel video e nella fotogallery, direttamente dall’opening…

Ginevra Bria

Fino al 31 luglio 2015
Picture perfect
Viasaterna
Via Giacomo Leopardi 32, 20123 Milano
www.viasaterna.com