Expo Updates: da Tintoretto alla tavola interattiva, con le parole di Papa Francesco. Ecco le immagini del padiglione della Santa Sede

Il tema della partecipazione è Non solo Pane. Alla tavola di Dio con gli uomini. Facile indovinarlo, parliamo del padiglione della Santa Sede a Expo 2015, il bel monolito ideato dallo studio d’architettura milanese Quattroassociati che lo presenta con parole piene di ottimismo: “Ci piace immaginarlo come il punto fermo attorno a cui ruotano le […]

Il tema della partecipazione è Non solo Pane. Alla tavola di Dio con gli uomini. Facile indovinarlo, parliamo del padiglione della Santa Sede a Expo 2015, il bel monolito ideato dallo studio d’architettura milanese Quattroassociati che lo presenta con parole piene di ottimismo: “Ci piace immaginarlo come il punto fermo attorno a cui ruotano le aree espositive delle altre nazioni”. Tavola dunque protagonista: interpretata dallo straordinario dipinto di Tintoretto, l’Ultima cena proveniente dalla chiesa veneziana di San Trovaso; e poi dal dominante tavolo interattivo centrale, sofisticatissimo progetto ipertecnologico dello studio Mammafotogramma. Con un’intera parete costellata di 177 fotografie commentate dalle parole di Papa Francesco, dedicate ai popoli che soffrono anche per la fame. Nel complesso una presenza molto equilibrata e ben calibrata: giudicate voi, dalla nostra fotogallery…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.