Cannes Updates: la città si candida a Patrimonio Mondiale dell’Unesco, compresi gli alberghi della Croisette. Voi cosa ne pensate?

In occasione del pranzo al Castello, tenuto per gli accreditati al Festival in corso, il Sindaco di Cannes ha invitato la stampa a sottoscrivere una particolare iniziativa. Cannes, infatti, è candidata a diventare Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Tra le bellezze catalogate nella brochure ci sono il Forte Reale dell’Isola Santa Margherita, la leggendaria Abbazia di Saint-Honorat, […]

L'hotel Carlton, a Cannes

In occasione del pranzo al Castello, tenuto per gli accreditati al Festival in corso, il Sindaco di Cannes ha invitato la stampa a sottoscrivere una particolare iniziativa. Cannes, infatti, è candidata a diventare Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Tra le bellezze catalogate nella brochure ci sono il Forte Reale dell’Isola Santa Margherita, la leggendaria Abbazia di Saint-Honorat, famosa per i miracoli, il patrimonio naturale delle Isole di Lerins, la riserva biologica dell’Etang du Bateguier. E poi? Sì, anche tutti gli storici alberghi della Croisette: Carlton, Majestic, Malmaison, Martinez, Palais Miramare, e il mitico roseto.
Così, al fianco del Minareto di Jam, delle riserve della foresta pluviale australiana, della Ferrovia di Semmering, della Foresta di Mangrovie di Sundarbans, di Angkor e Rapa Nui, potrebbero presto comparire anche le facciate delle strutture di Charles Dalmas (Carlton, 1913), quelle Art Decò di Theo Petit (Majestic Barriere, 1926), il Circolo del golf, bridge, poker e baccara, unico resto dell’antica sede del Gran Hotel (opera degli architetti Viane e Blondel, 1963), il Martinez di e il Palais Miramar (di Arluc e Dalmas, 1929).

Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.