Milano Updates: lo stand più cool in fiera? Quello di Artribune, progettato dalla designer Erika Suzuki: ecco le immagini

Autoreferenziali? Solo in queste occasioni, però: ma non riusciamo a resistere dal farvi vedere i nostri stand alle fiere, che spesso sono delle vere e propie installazioni artistiche. Come quello di Miart 2015, progettato e allestito dalla designer Erika Suzuki, che lo racconta direttamente con le sue parole. “Due forme geometriche semplici e pure: il […]

Autoreferenziali? Solo in queste occasioni, però: ma non riusciamo a resistere dal farvi vedere i nostri stand alle fiere, che spesso sono delle vere e propie installazioni artistiche. Come quello di Miart 2015, progettato e allestito dalla designer Erika Suzuki, che lo racconta direttamente con le sue parole. “Due forme geometriche semplici e pure: il cerchio e il triangolo si contaminano e dialogano nel loro paradosso racchiuso nel mutevole ed espressivo vortice della contemporaneità, di cui Artribune si fa portavoce. L’occhio umano, avvolto nella materia, è rivolto verso il centro dei linguaggi della cultura. La rigidità della forma incontra la morbidezza dello sguardo curioso di apprendere”. Eccovi le primissime immagini: ora è facile trovarci, non avete scuse per non passare a ritirare la vostra copia fresca di stampa di Artribune Magazine numero 24…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.