Isabella Rossellini presidente della sezione Un Certain Regard. Ecco le prime anticipazioni dal Festival di Cannes 2015

Le date della prossima edizione del Festival di Cannes si avvicinano inesorabilmente e mentre il 16 aprile, durante la conferenza stampa ufficiale, verrà svelata la line up 2015, arrivano puntuali e strategiche le anticipazioni. Lanciato il manifesto dell’anno che rende omaggio a Ingrid Bergman (l’anno scorso c’era il nostro Marcello Mastroianni), solo dopo la notifica […]

Isabella Rossellini

Le date della prossima edizione del Festival di Cannes si avvicinano inesorabilmente e mentre il 16 aprile, durante la conferenza stampa ufficiale, verrà svelata la line up 2015, arrivano puntuali e strategiche le anticipazioni. Lanciato il manifesto dell’anno che rende omaggio a Ingrid Bergman (l’anno scorso c’era il nostro Marcello Mastroianni), solo dopo la notifica della presenza di George Miller (premio Oscar per Happy Feet nel 2007) che dopo trenta anni dall’ultimo film della trilogia Mad Max torna a dirigere il nuovo capitolo Fury Road. Ad aprire la kermesse quest’anno, con un chiaro cambiamento di rotta, un film francese, girato da una donna. Emmanuelle Bercort sarà all’altezza del compito o le toccherà l’infelice accoglienza della Coixet a Berlino?
All’annuncio del nome del Presidente della giuria Un Certain Regard è stato lo stesso Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, a prendere la parola: “La scelta di Isabella Rossellini (come Presidente della Giuria della sezione Un Certain Regard) al Festival di Cannes onora l’Italia e il suo cinema. L’equilibrio, il gusto e la sensibilità che la contraddistinguono la aiuteranno ad adempiere al meglio a questa responsabilità”. A Cannes l’attrice italiana prenderà parte alle celebrazioni in onore della madre e lancerà una serie di iniziative per il centenario della sua nascita a partire dalla piece teatrale itinerante, ispirata alla corrispondenza tra i suoi genitori. E tutti gli altri italiani? E’ più che sospetta la presenza di Moretti, del nuovo Sorrentino e di Garrone: ancora due giorni e ogni dubbio sarà dissipato.

– Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.