Lavori in corso per il prossimo Artribune Magazine, tra approfondimenti e attualità. E sulla rubrica Fotografia si parla di artisti, mercato, nuovi spazi

Numero primaverile in preparazione. Nelle “segrete stanze” di Artribune si prepara il prossimo magazine, con contenuti tutti nuovi, d’approfondimento e d’attualità. Tra questi, l’immancabile rubrica sulla Fotografia. Che stavolta dà spazio ad un artista napoletano, raccontato grazie a un’intervista di Angela Madesani. Giovanni Scotti, classe 1978, diplomato in pittura all’Accademia di Belle Arti, con un […]

Giovanni Scotti, The Morning is Salty - A day in the life in Ljubljana - Nobel kebap & burek non-stop 24h, 2012

Numero primaverile in preparazione. Nelle “segrete stanze” di Artribune si prepara il prossimo magazine, con contenuti tutti nuovi, d’approfondimento e d’attualità. Tra questi, l’immancabile rubrica sulla Fotografia. Che stavolta dà spazio ad un artista napoletano, raccontato grazie a un’intervista di Angela Madesani.
Giovanni Scotti, classe 1978, diplomato in pittura all’Accademia di Belle Arti, con un Master in Photography & Visual Design alla NABA di Milano, porta avanti una ricerca sullo scorrere del tempo e la condizione umana, esplorando i canali del linguaggio fotografico per costruire un discorso intorno alla percezione del reale. Il tempo, dunque, ma anche lo spazio e la dimensione della presenza, tra interiorità e forma dei luoghi. Fotografia di paesaggio anomala, in cui la figura umana è assente dai contesti urbani immortalati, ma che parte proprio dall’ambiguità, la frammentarietà, la complessità legate alla visione in soggettiva ed al ricordo.

Giovanni Scotti, Fuori e all' intorno, 2010- 2012
Giovanni Scotti, Fuori e all’ intorno, 2010- 2012

L’impiego della stereoscopia “, spiega ad Artribune, “è strumentale a un tentativo di completamento dell’immagine affidato allo spettatore, il quale può scegliere di aggiungere o meno profondità alle fotografie dove la nebbia rende appena percepibili i soggetti”.
Non finisce qui, però. Dopo aver preso confidenza con questo talento della ricerca fotografica, due brevi focus vi porteranno negli spazi di RBcontemporary, galleria orientata alla fotografia, nata nel 2011 in un palazzo ottocentesco di Milano, e tra le più recenti oscillazioni del mercato della fotografia dell’Ottocento. Dal contemporaneo alla storia, per una rubrica da spulciarsi tutta d’un fiato.

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune Magazine

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • Manuela

    Quando esce esattamente?

    • Marco Enrico Giacomelli

      Metà mese