Rifatevi gli occhi. Lo street artist romano Hitnes ridipinge sei facciate del quartiere San Basilio. Vi mostriamo i primi quattro murales, targati SanBa

A San Basilio avevano già portato una ventata di novità e di vitalità, in chiave creativa e contemporanea, Agostino Iacurci e Liqen: i due artisti, ingaggiati dall’infaticabile associazione Walls per il progetto SanBa, inaugurarono nella primavera del 2014 il percorso di riqualificazione del quartiere, veicolato da grandi interventi di street art sui muri di palazzine […]

Hitnes per Sanba - Roma, 2015

A San Basilio avevano già portato una ventata di novità e di vitalità, in chiave creativa e contemporanea, Agostino Iacurci e Liqen: i due artisti, ingaggiati dall’infaticabile associazione Walls per il progetto SanBa, inaugurarono nella primavera del 2014 il percorso di riqualificazione del quartiere, veicolato da grandi interventi di street art sui muri di palazzine popolari. Opere enormi, finestre  spalancate su mondi immaginari, che a una piccola porzione di quest’area urbana hanno regalato lo status di spazio museale en plein air.
Nel mentre, SanBa, è andato avanti. Altri sei muri sono in lavorazione, tutti affacciati su una piazzetta in disuso senza nome, stavolta affidati all’artista romano Hitnes. Dal rapporto con i cittadini, con le loro idee, con i loro bisogni – tratto distintivo del progetto – e dalla voglia di restituire un altro volto e un’altra storia a un angolo dimenticato di periferia, arrivano nuove esplosioni visionarie, spalmate lungo facciate sbiadite. Quattro muri sono già ultimati, due saranno pronti per sabato 28 febbraio, quando un evento speciale, organizzato per e con i residenti, presenterà alla città la nuova collezione di capolavori. E sarà una giornata di musica, di passeggiate, di laboratori didattici, con tanto spazio per l’associazionismo.
Nell’attesa di scoprire gli ultimi due wall, oggi in fase di completamento, vi mostriamo in anticipo quelli terminati; una fauna fantastica, resttiituita con grande perizia pittorica. Solo una parte di quello che vedrete, tra pochi giorni, nel nuovo gioiellino targato SanBa: quartieri che fioriscono, spegnendo la monotonia, l’indifferenza e la mediocrità, a suon di bellezza.

Helga Marsala

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.