Piera Detassis è il nuovo presidente della Fondazione Cinema per Roma. Antonio Monda succede a Marco Mueller alla direzione artistica del Festival Internazionale del Film

La giornalista, saggista e critica cinematografica Piera Detassis, direttore del mensile Ciak, è il nuovo presidente della Fondazione Cinema per Roma, l’ente che organizza dal 2007 il Festival Internazionale del Film di Roma. La decisione è stata presa dal Collegio dei Fondatori formato da Laura Delli Colli (in rappresentanza della Regione Lazio), Giancarlo Cremonesi (Camera […]

Piera Detassis

La giornalista, saggista e critica cinematografica Piera Detassis, direttore del mensile Ciak, è il nuovo presidente della Fondazione Cinema per Roma, l’ente che organizza dal 2007 il Festival Internazionale del Film di Roma. La decisione è stata presa dal Collegio dei Fondatori formato da Laura Delli Colli (in rappresentanza della Regione Lazio), Giancarlo Cremonesi (Camera di Commercio), Carlo Fuortes (Musica per Roma) e Roberto Cicutto (Istituto Luce Cinecittà). Piera Detassis conosce bene il Festival fin dalla sua fondazione nel 2006, ed è stata prima membro della direzione artistica, poi coordinatore e poi Direttore Artistico dal 2009 al 2011. “Per l’onore e la fiducia accordatemi desidero innanzitutto ringraziare il Sindaco Ignazio Marino e l’intero Collegio dei Fondatori“, ha dichiarato la neopresidente. “Esprimo soddisfazione per l’ingresso fra i Fondatori del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, rappresentato dall’Istituto Luce Cinecittà. Ringrazio inoltre il Ministero dello Sviluppo Economico per il supporto a The Business Street nell’ambito del processo di internazionalizzazione a favore dell’intera industria audiovisiva italiana. Do il benvenuto ai rappresentanti del nuovo Consiglio di Amministrazione: la vicinanza di tutti gli organi di governo della Fondazione sarà fondamentale per la realizzazione della Festa del Cinema, che immagino come un festival diffuso e popolare, con lo sguardo rivolto all’evento artistico, ma anche al mercato, alla formazione e ai giovani, capace di far dialogare i protagonisti con il pubblico e di rapportarsi con le tante realtà culturali fiorite sul territorio”.

Antonio Monda
Antonio Monda

Nessuna speranza invece per Mario Sesti nella successione alla direzione artistica di Mueller, che nel frattempo è stato riassorbito dal Festival di Pechino. A prendere il suo posto sarà infatti Antonio Monda, ideatore e curatore negli ultimi anni, insieme a Sesti, del ciclo di incontri Viaggio nel cinema americano, tenuto proprio all’Auditorium. Monda, docente della New York University nel Film e Television Department, è uno dei più attivi esperti di cinema italiano nella Grande Mela dove ha curato mostre presso il Museum of Modern Art, il Guggenheim Museum, il Lincoln Center, il Museum of Moving Images. Insieme a Richard Pena e Giorgio Gosetti, ha fondato la più importante retrospettiva di cinema italiano organizzata in America che si tiene a giugno di ogni anno al Lincoln Center. Grazie alle sue ottime relazioni con Hollywood negli anni ha portato a Roma personalità come Francis Ford Coppola, Arthur Penn, Sydney Pollack, Joel ed Ethan Coen, David Lynch, Matt Dillon, Martin Scorsese, Wes Anderson, Sidney Lumet, Willem Dafoe, Jonathan Demme, Spike Lee, Sean Connery, Milos Forman, Terry Gilliam, Ethan Hawke, Michael Cimino, Jim Jarmusch, Terrence Malick, Tim Burton, John Turturro, James Ivory, Al Pacino, David Cronenberg, Richard Gere, John Landis, Meryl Streep, Jeremy Irons, Debra Winger, Christopher Walken. I media statunitensi lo stimano ed anche il New York Times gli ha dedicato approfondimenti. La notizia sarà resa ufficiale lunedì 23 febbraio direttamente dal Consiglio di Amministrazione.

Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.