Outsider Art dalla collezione Würth. Immagini dalla mostra Nasi odorano tulipani, che si inaugura presso l’Art Forum di Capena

Più che una mostra, si potrebbe parlare di un allestimento, sia pur temporaneo: visto che la data di chiusura è fissata per il 21 gennaio 2017. Di che parliamo? Di Nasi odorano tulipani. L’arte irregolare nella Collezione Würth, il progetto espositivo che si inaugura martedì 10 febbraio presso l’Art Forum Würth di Capena, hinterland romano. […]

Più che una mostra, si potrebbe parlare di un allestimento, sia pur temporaneo: visto che la data di chiusura è fissata per il 21 gennaio 2017. Di che parliamo? Di Nasi odorano tulipani. L’arte irregolare nella Collezione Würth, il progetto espositivo che si inaugura martedì 10 febbraio presso l’Art Forum Würth di Capena, hinterland romano. Una mostra – il cui titolo deriva da una delle opere in mostra di Uwe Kächele – che attinge ad un ampio nucleo di opere della Collezione dedicato a questo particolare genere, prodotto da persone con disabilità intellettiva: e che presenta una selezione di oltre trenta lavori (tra dipinti, disegni e sculture) rappresentativi di più di venti artisti, tra i quali David Christenheit, Helmut Widmaier, Rosemarie Hübner, Walburga Brai, Martin Udo Koch e Georg Würz. Parallelamente, negli spazi dell’Art Forum Würth sarà possibile visitare una mostra dedicata alla storia del Gruppo Würth, con un’attenzione particolare alle vicende della Germania e dell’Italia. Di tempo per visitarla, si accennava, ce n’è, quasi due anni: noi comunque anticipiamo qualche immagine nella fotogallery…

www.artforumwuerth.it