Matteo Ufocinque Capobianco per il rilancio della Usbgallery, a Jesi. Installazioni di carta, ceramiche e disegni nella homegallery nel cuore delle Marche

Dopo oltre un anno, riprende a Jesi – nelle Marche – la programmazione molto irregolare di Usbgallery, uno spazio “rubato” a casa della curatrice Annalisa Filonzi, pensato per saltare tutte le pratiche amministrative/burocratiche relative all’organizzazione di mostre e approfondire la ricerca su artisti e condividerla con la sua città. La homegallery si ripresenta con Sottomondo, […]

Dopo oltre un anno, riprende a Jesi – nelle Marche – la programmazione molto irregolare di Usbgallery, uno spazio “rubato” a casa della curatrice Annalisa Filonzi, pensato per saltare tutte le pratiche amministrative/burocratiche relative all’organizzazione di mostre e approfondire la ricerca su artisti e condividerla con la sua città. La homegallery si ripresenta con Sottomondo, un’installazione site specific creata da Matteo Capobianco (Novara 1981) che rappresenta l’evoluzione del linguaggio dello street artist, più conosciuto con il nome di Ufocinque.
Nei cunicoli di Usbgallery Capobianco trova lo spazio ideale per questo nostro “nuovo medioevo: dai codici simbolici del writing, ai segni alchemici nascosti tra la vegetazione di carta, alle forme pure dei castelli disegnati a quelle solide delle nuove opere in ceramica”. L’idea alla base del rilancio della galleria? Studiare e fare emergere quella vitalità sommersa dell’arte e ignorata dal sistema ufficiale, “che continua a sperimentare forme e tecniche che danno voce alla nostra contemporaneità, spesso con formule espressive e pratiche sociali di condivisione tra artisti o con la società, che rendono l’arte di nuovo protagonista di un concetto di rinnovamento di umanità”.

Inaugurazione: sabato 21 febbraio 2015 – ore 17,30
Dal 21 febbraio al 23 marzo 2015
Via Mura Occidentali, 27 – Jesi (An)
http://capobiancomatteo.blogspot.it/