Arte e vino, torna l’Umberto Cesari Art Contest. Studenti in gara per sfornare le etichette delle bottiglie MOMA. E a scegliere è il web

  Settantacinque opere, a declinare la liaison antica e sempre affascinante fra arte e vino. Un exemplum del talento gli studenti delle Accademie di Venezia e Urbino e di Uqam, l’Université du Québec à Montréal, tutti protagonisti della seconda edizione dell’Umberto Cesari Art Contest. Così, se il primo anno il concorso aveva coinvolto l’Accademia di […]

Stripes wine - Umberto Cesari Art Contest 2015 - opera finalista

 

Settantacinque opere, a declinare la liaison antica e sempre affascinante fra arte e vino. Un exemplum del talento gli studenti delle Accademie di Venezia e Urbino e di Uqam, l’Université du Québec à Montréal, tutti protagonisti della seconda edizione dell’Umberto Cesari Art Contest. Così, se il primo anno il concorso aveva coinvolto l’Accademia di Belle Arti di Bologna, in omaggio alla terra in cui fioriscono i vigneti Cesari, stavolta ci si allarga ad altre realtà italiane ed anche internazionali. A presiedere la giuria è Silvia Evangelisti, già illustre direttrice di ArteFiera, che in questa veste di selezionatrice ha vagliato con cura tutte le candidature, commentando così: “Le opere mostrano un interessante e diversificato spaccato della ricerca artistica della nuova e vitalegenerazione emergente, a cominciare dall’evidenza di come essi non si identifichino qualegruppo omogeneo “di tendenza”, ma, svolgendo ciascuno una ricerca personale ed autonoma, indichino percorsi e direttrici diverse nell’ambito di una ricerca che non accetta più classificazioni o diversificazioni (pittura, fotografia, design), ma si avvale liberamente dei molteplici linguaggi contemporanei”.
Sei sono le opere fortunate, che la giuria ha mandato dritto in finale.

Paper Glass, di Elena Valentini - opera vincitrice Umberto Cesari Art Contest 2014
Paper Glass, di Elena Valentini – opera vincitrice Umberto Cesari Art Contest 2014

E dopo questa prima, sostanziale scrematura, toccherà al web dire la sua. La short list verrà infatti messa ai voti e consegnata all’insindacabile giudizio della rete, attraverso il sito dell’azienda. Dal 9febbraio fino alla mezzanotte del 17 marzo sarà possibile esprimere la propria preferenza, partecipando così all’estrazione di un weekend da trascorrere in una capitale europea. L’opera vincitrice andrà ad impreziosire la linea di bottiglie MOMA, su cui adesso campeggia l’etichetta vincitrice dell’edizione 2014: Paper Glass, di Elena Valentini. L’annuncio del vincitore è atteso per il prossimo 18 marzo, nel corso di una conferenza stampa. La location? Vinitaly, naturalmente. Il palcoscenico migliore per un’iniziativa che vive di cultura del vino, progettualità imprenditoriale e ricerca creativa. Scommettendo sui più giovani.

www.umbertocesariartcontest.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.