Ultime ore per prendere parte al bando per il direttore del Castello di Rivoli (e della GAM). Intanto la Fondazione Torino Musei festeggia un 2014 da record: presenze in crescita del 42 per cento

Ultime ore – la scadenza è fissata per domani, 14 gennaio, alle ore 12 – per prendere parte al bando di concorso per la ricerca del direttore unico di Castello di Rivoli e GAM di Torino. La pratica – a quanto risulta ad Artribune stanno giungendo application anche in questi ultimi giorni – è affidata […]

Il Castello di Rivoli

Ultime ore – la scadenza è fissata per domani, 14 gennaio, alle ore 12 – per prendere parte al bando di concorso per la ricerca del direttore unico di Castello di Rivoli e GAM di Torino. La pratica – a quanto risulta ad Artribune stanno giungendo application anche in questi ultimi giorni – è affidata alla società Praxi, specializzata, fra l’altro, in risorse umane a livello dirigenziale. Come già dettagliato anche da Artribune, per il ruolo non viene richiesto di sobbarcarsi della parte “amministrativa”, ovvero anche il reperimento di finanziamenti per l’attività del (anzi dei) musei. Non sono previsti titoli di studio necessari, pubblicazioni, esperienze museali, ma – testualmente – una “conoscenza specializzata dell’arte moderna e contemporanea con esperienza di curatela di mostre temporanee e/o prestigiosi incarichi scientifici nel campo”.
Intanto proprio da Torino arrivano notizie conformanti riguardo alle presenze nelle strutture afferenti alla Fondazione Torino Musei: un record che nel 2014 ha visto un aumento di pubblico del 42% rispetto al 2013, raggiungendo la cifra di 571.120. Nella fattispecie la GAM – Galleria d’Arte Moderna ha visto crescere il numero dei visitatori grazie alle mostre dedicate a Roy Lichtenstein, Cecily Brown e Felice Casorati (in corso), Pierre Auguste Renoir e Ettore Spalletti, ma anche con presenze speciali, come quella di Ragazzo morso dal ramarro di Caravaggio, progetti che hanno permesso al museo di raggiungere 260.364 visitatori nel 2014, con una clamorosa crescita del 54% rispetto al 2013. Anche Palazzo Madama chiude il 2014 con il segno più, con un incremento del 33% degli ingressi rispetto al 2013, per un totale di 254.118 visitatori, stesso trend del MAO – Museo d’Arte Orientale, che ha avuto un aumento di pubblico del 32% rispetto al 2013, con un dato finale pari a 56.638 visitatori.

Leggi il bando integrale

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.