Ecco tutte le mostre di Milano per l’Expo. Da Leonardo a Giotto, alla Grande Madre di Gioni: ma l’evento sarà l’inaugurazione a marzo del Museo delle Culture

Dopo mesi di apparente incertezza, gli spazi espositivi istituzionali milanesi – Palazzo Reale su tutti – hanno trovato giusta coesione e coralità: e il Sindaco Giuliano Pisapia e l’Assessore alla Cultura Filippo del Corno hanno presentato Le Grandi Mostre per Expo in città. E le hanno presentate proprio a Palazzo Reale, assieme ai curatori di […]

Dopo mesi di apparente incertezza, gli spazi espositivi istituzionali milanesi – Palazzo Reale su tutti – hanno trovato giusta coesione e coralità: e il Sindaco Giuliano Pisapia e l’Assessore alla Cultura Filippo del Corno hanno presentato Le Grandi Mostre per Expo in città. E le hanno presentate proprio a Palazzo Reale, assieme ai curatori di alcuni tra i 26 percorsi artistici in via d’inaugurazione. Come ha sottolineato il Sindaco, il 2015 rappresenterà “un viaggio che nasce dall’arte antica e arriva alle espressioni del tempo presente; un racconto che raffigura l’identità di Milano e del Paese ma che, al tempo stesso, si apre a tutto il mondo che proprio questa stessa identità ha contribuito a creare. E che ha fatto di Milano la straordinaria città di arte e cultura, capitale del pensiero creativo”.
Presenti i curatori di alcuni fra i 24 percorsi supportati dal Comune di Milano (restano da includere i due eventi organizzati dall’Accademia di Brera), che si sono presentati per ordine di ufficialità: a partire da Serena Romano, curatrice dei percorsi più di riguardo di questa stagione culturale, l’uno sul contesto storico milanese – Arte Lombarda, dai Visconti agli Sforza – e l’altro su dieci specifici capolavori di Giotto; il primo inaugurerà a Palazzo Reale il 12 marzo e il secondo, sempre nella medesima istituzione a settembre. Poi Pietro Marani, curatore della notevole mostra dedicata a Leonardo da Vinci, che inaugurerà a Palazzo Reale il 15 aprile, e Massimiliano Gioni, curatore de La Grande Madre, che inaugurerà sempre a Palazzo Reale ad agosto: “Non solo un percorso dedicato alla donna”, ha spiegato, ma “donna vista come figura nutrice e dunque come accompagnatrice ideale dei temi di Expo, oppure come musa di una iconografia della maternità, quanto piuttosto una mostra dedicata al rapporto tra la donna e il potere, dal 1900 ad oggi”.
Massimo Torriggiani, Presidente del Comitato Scientifico del PAC, ha introdotto anche la mostra di TOD’S, presentando tanto la grande mostra fotografica su Bailey prevista per marzo-giugno, quanto il percorso estivo con Jin Shen e in ultimo la ricognizione su Superstudio, a ottobre 2015. Francesco Bonami curerà la mostra Don’t shoot the painter, sulla collezione UBS, alla GAM, aperta al pubblico il 17 giugno. E poi Giovanna Calvenzi, curatrice della mostra fotografica Italia inside out, che vedrà la luce a Palazzo della Ragione a marzo. Ultima nota: ufficialmente il Museo delle Culture verrà inaugurato il 26 marzo, con una mostra sull’arte africana, con oltre duecento pezzi, dal Medioevo ad oggi, a cura, tra gli altri, di Ezio Bassani, Gigi Pezzoli e Claudia Zevi.

Ginevra Bria

www.expoincitta.com