Disegnati sul corpo. I gioielli degli studenti di Ied Moda esposti per Altaroma fra i cadaveri di Body Worlds, la mostra sull’anatomia umana

Ornamento, status symbol, oggetto, feticcio. Più dell’abito, il gioiello racconta chi lo indossa, ne rivela il gusto e il carattere, tanto quanto – nel passato – poteva enfatizzarne il ruolo. Intimamente legato al corpo e alla sua rappresentazione, il gioiello contemporaneo incontra l’anatomia in un originale esperimento, ospitato nei giorni della fashion week capitolina tra […]

IED Moda per Transcorpus - Body Worlds, Roma 2015

Ornamento, status symbol, oggetto, feticcio. Più dell’abito, il gioiello racconta chi lo indossa, ne rivela il gusto e il carattere, tanto quanto – nel passato – poteva enfatizzarne il ruolo.
Intimamente legato al corpo e alla sua rappresentazione, il gioiello contemporaneo incontra l’anatomia in un originale esperimento, ospitato nei giorni della fashion week capitolina tra i cadaveri squartati e imbalsamati di Body Worlds, la celebre mostra itinerantedi Gunther von Hagens dedicata ai segreti anatomici del corpo umano.
In occasione di Altaroma Altamoda, il dipartimento di Design del gioiello di IED Moda partecipa al progetto Transcorpus a cura di Olga Bachschmidt, a latere della mostra scientifica: dal 27 gennaio al 5 febbraio sono esposti i lavori di tre studentesse, che riflettono sulla relazione tra il corpo e il gioiello, focalizzando l’attenzione sul contrasto tra la sinuosità delle forme e la rigidità dell’oggetto, tra la naturalezza e l’artificialità.

IED Moda per Transcorpus - Body Worlds, Roma 2015
IED Moda per Transcorpus – Body Worlds, Roma 2015

Differenti per background e stile, le tre allieve hanno creato una sorta di capsule collection non scontata per quanto riguarda gli intenti e la realizzazione. Dal pezzo “iconico” di Elena Voci – un cuore che rivela un’anima bionica – alla purezza concettuale di Wang Xuya, i cui gioielli in bronzo, argento, oro bianco e rosa, avvolgono con eleganze i profili del corpo, fino alla sperimentazione più estrema di Jo Yoonji. I suoi body casting sono armature di oro rigido, che serrano il corpo – il volto, la bocca, le dita – e contemporaneamente lo impreziosiscono, con una cascata di perle.

IED Moda per Transcorpus
Roma, SET – Via Tirso 14
fino al 5 febbraio 2015
Ingresso gratuito
Aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 20

 

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.