Art Digest: Charlie Hebdo, omaggio al Festival di Angoulême. Aiutare sempre il viandante Banksy. Metro d’arte, anche in Cile

La tragedia di Charlie Hebdo tiene banco in tutto il mondo. Il prestigioso Festival de la bande dessinée di Angoulême annuncia che creerà un premio speciale dedicato alla rivista vittima dell’attentato… (lefigaro.fr) Aiutare una persona in treno, e ritrovarsi “ripagati” con un dono da 20mila sterline. È accaduto Ben Azarya, quattordicenne inglese: la persona era […]

L'omaggio a Charlie Hebdo del Festival de la bande dessinée di Angoulême

La tragedia di Charlie Hebdo tiene banco in tutto il mondo. Il prestigioso Festival de la bande dessinée di Angoulême annuncia che creerà un premio speciale dedicato alla rivista vittima dell’attentato… (lefigaro.fr)

Aiutare una persona in treno, e ritrovarsi “ripagati” con un dono da 20mila sterline. È accaduto Ben Azarya, quattordicenne inglese: la persona era Banksy, e il dono è stato un suo disegno creato sul momento… (abc.es)

Entro la prossima generazione, il mondo della moda vedrà emergere i designer cinesi su scala globale”. Parola di Anna Wintour, la mitica editor di Vogue… (wsj.com)

Metropolitana artistica, anche a Santiago del Cile. La ministra della cultura Claudia Barattini ha inaugurato un’installazione dedicata a Pablo Neruda nella stazione Cal y canto, sulla linea 2… (eluniversal.com.mx)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.