Lo Strillone: nuova proroga su Il Sole 24Ore alle norme per assegnare ai privati i servizi museali. E poi addio a Phil Stern…

Avrebbero dovuto regolamentarla entro lo scorso mese di ottobre, ma siamo già alla proroga della proroga: su Il Sole 24Ore si torna a parlare delle norme per regolamentare l’assegnazione ai privati di servizi accessori nei musei pubblici (vedi bookshop, caffetterie, noleggio audioguide). Una macchina sa dolsi sottodimensionato per i soliti legacci burocratici all’italiana. Volontari inesperti […]

Quotidiani
Quotidiani

Avrebbero dovuto regolamentarla entro lo scorso mese di ottobre, ma siamo già alla proroga della proroga: su Il Sole 24Ore si torna a parlare delle norme per regolamentare l’assegnazione ai privati di servizi accessori nei musei pubblici (vedi bookshop, caffetterie, noleggio audioguide). Una macchina sa dolsi sottodimensionato per i soliti legacci burocratici all’italiana. Volontari inesperti al lavoro nei musei e nelle aree archeologiche: indagine de Il Tempo su sette beni culturali romani.

Una breve su Corriere della Sera per la mostra che a Palermo ricorda, a Palazzo Abatellis, il bicentenario della morte di Giuseppe Venanzio Marvuglia, grande firma dell’architettura neoclassica.

Sono stato un pallone gonfiato. Ma non voglio esserlo più”. Parla a viso aperto il mitico Bill Murray, intervistato a tutta pagina su La Repubblica in vista dell’uscita in Italia del suo ultimo film; apertura su La Stampa per il coccodrillo in memoria di Phil Stern: il grande fotografo americano ci lascia a 95 anni.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.