Lo Strillone: l’Isis depreda i siti archeologici del Medio Oriente, reportage su La Stampa. E poi fondi europei alla cultura, Sgarbi su Tiepolo…

Ecco come l’Isis depreda i siti archeologici di Iraq e Siria, da Ninive ad Aleppo, per vendere preziosi reperti sul mercato nero e finanziare la propria guerra. Reportage shock a tutta pagina, con richiamo in prima, su La Stampa. Oltre sette milioni di euro per più di sessanta progetti: l’Italia è la nazione che ha […]

Quotidiani
Quotidiani

Ecco come l’Isis depreda i siti archeologici di Iraq e Siria, da Ninive ad Aleppo, per vendere preziosi reperti sul mercato nero e finanziare la propria guerra. Reportage shock a tutta pagina, con richiamo in prima, su La Stampa. Oltre sette milioni di euro per più di sessanta progetti: l’Italia è la nazione che ha beneficiato in modo più massiccio dei fondi europei destinati nel quinquennio 2007-2013 alle piccole e medie imprese attive nel comparto della cultura. I dettagli su Il Sole 24Ore.

L’eterno Gillo Dorfles legge per Corriere della Sera le Tecnologie della sensibilità compilate da Pietro Montani per la Raffaello Cortina Editore, acutissima riflessione sull’evoluzione dell’estetica; in un fondo scritto di suo pugno Vittorio Sgarbi chiede che i tre Tiepolo oggi proprietà del Waldorf Astoria di Roma vengano prestati, in occasione di Expo, alla loro sede originaria: il veneziano Palazzo Sandi.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.