Lo Strillone: Camillo Langone contro gli artisti arrivisti su Il Giornale. E poi la crisi della storiografia, Olafur Eliasson, Teatro alla Scala…

Le case editrici scaricano la storiografia seria e si danno a quella scandalistica: la polemica su La Repubblica; Camillo Langone contro gli artisti arrivisti su Il Giornale, partendo da uno sfogo attualissimo lanciato da Whistler contro i suoi colleghi pittori, quasi centocinquanta anni fa. Un fondo su Corriere della Sera per Olafur Eliasson alla Fondation […]

Quotidiani
Quotidiani

Le case editrici scaricano la storiografia seria e si danno a quella scandalistica: la polemica su La Repubblica; Camillo Langone contro gli artisti arrivisti su Il Giornale, partendo da uno sfogo attualissimo lanciato da Whistler contro i suoi colleghi pittori, quasi centocinquanta anni fa.

Un fondo su Corriere della Sera per Olafur Eliasson alla Fondation Vuitton, una breve su Libero per le trenta opere partecipanti al Premio Terna selezionate per la mostra all’Archivio di Stato di Torino. Architettura sacra in Germania su Avvenire.

Enti lirici: si litiga sulle previsioni per il pareggio del bilancio 2015 della Scala, il perché su Il Sole 24Ore; all’asta il libro di bordo del direttore dell’Excelsior di Firenze nei suoi anni d’oro: una pagina su La Stampa per spulciare tra i segreti di ospiti come Greta Garbo e Igor Stravinskij.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.