Ecco tutti i vincitori dei Premi Ubu per il teatro 2014. C’è anche la “nostra” Piersandra Di Matteo, per il progetto bolognese dedicato a Romeo Castellucci

Si è svolta ieri a Milano, nello storico Piccolo Teatro Paolo Grassi di via Rovello, la premiazione della trentasettesima edizione dei Premi Ubu, curata dall’Associazione Ubu per Franco Quadri. Tredici i premi assegnati, che corrispondono un po’ agli Oscar italiani nel settore: spettacolo dell’anno, regia, attori, attrici, scenografia, drammaturgia italiana e straniera e alcuni “premi […]

Si è svolta ieri a Milano, nello storico Piccolo Teatro Paolo Grassi di via Rovello, la premiazione della trentasettesima edizione dei Premi Ubu, curata dall’Associazione Ubu per Franco Quadri. Tredici i premi assegnati, che corrispondono un po’ agli Oscar italiani nel settore: spettacolo dell’anno, regia, attori, attrici, scenografia, drammaturgia italiana e straniera e alcuni “premi speciali”. Inserite due nuove voci: “Miglior progetto sonoro o musiche originali” e “Miglior progetto artistico o organizzativo”. Per questa categoria è stata premiata Piersandra Di Matteo, raffinata penna di Artribune, fra molti altri impegni, curatrice del complesso progetto E la volpe disse al corvo. Corso di linguistica generale. Il Teatro di Romeo Castellucci nella città di Bologna (realizzato da Comune di Bologna e Socìetas Raffaello Sanzio).
Tra gli altri premi assegnati, da ricordare almeno il lavoro corale Le sorelle Macaluso scritto e diretto da Emma Dante, che ha trionfato come “Migliore spettacolo dell’anno” e come “Miglior regia”; Roberto Latini, giudicato “Miglior attore o performer” per Il servitore di due padroni diretto da Antonio Latella e Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini che si è aggiudicato il premio come “Migliore novità italiana o ricerca drammaturgica”.
La cerimonia milanese ha anche ospitato la prima edizione del Premio Franco Quadri. Il riconoscimento, destinato a un maestro o a una promessa della creazione contemporanea, della critica e della produzione non solo teatrale, è andato a Frie Leysen, fondatrice e direttrice artistica di De Singel ad Anversa e poi del Kunstenfestivaldesarts di Bruxelles.
Sul palco del Piccolo Teatro anche la menzione del Premio Alinovi-Daolio – dedicato a un artista delle arti visive che si distingua per la commistione dei linguaggi e assegnato a Nanni Balestrini – e la consegna del Premio Rete Critica, riconoscimento teatrale assegnato dalle testate di critica online – giunto alla quarta edizione – che ha proclamato vincitori CollettivO CineticO (come migliore compagnia), Archivio Zeta (per la migliore progettualità) e Volterra Teatro (per la migliore strategia di comunicazione virale). Una grande festa del teatro, un’occasione per fare il punto e ripartire.

Michele Pascarella

http://www.ubuperfq.it