È Christian Leperino il vincitore del contest [email protected] Il premio? L’opportunità di entrare a far parte della collezione permanente del museo partenopeo

Non un premio qualsiasi. Scegliere di accogliere un’opera nella propria collezione, per un museo, significa metterci la faccia. Per cui la commissione composta da Giovanni Carmine, direttore della Kunsthalle St. Gallen di San Gallo (Svizzera), Florence Derieux, direttrice del FRAC Champagne-Ardenne di Reims (Francia) e dal direttore del museo Madre di Napoli Andrea Viliani, ha […]

Non un premio qualsiasi. Scegliere di accogliere un’opera nella propria collezione, per un museo, significa metterci la faccia. Per cui la commissione composta da Giovanni Carmine, direttore della Kunsthalle St. Gallen di San Gallo (Svizzera), Florence Derieux, direttrice del FRAC Champagne-Ardenne di Reims (Francia) e dal direttore del museo Madre di Napoli Andrea Viliani, ha avuto un compito non facile nello scegliere fra i dieci finalisti più votati sul web nella competizione autorale bandita sul sito www.showyourselfatmadre.it.
L’opera vincitrice è stata The Other_Myself di Christian Leperino (Napoli 1979), con una motivazione che tiene presente del carattere partecipativo del lavoro in cui ventuno volti di migranti sono ricostruiti sulla parete con la tecnica del calco. L’arco di tempo processuale necessario alla realizzazione ha rappresentato per l’artista il vero momento d’incontro e di costruzione di “un’opera che dell’incontro si facesse racconto e traccia visibile”.

Giovanna Procaccini

www.showyourselfatmadre.it

 

 

CONDIVIDI
Giovanna Procaccini
Giovanna Procaccini, nata a Napoli, vive a Milano. È laureata in architettura e specializzata in storia dell’arte all’Università degli Studi di Napoli Federico II. È diplomata come addetto alla conservazione e restauro dei dipinti su tela. Critica e curatrice, si occupa d’arte contemporanea in ogni suo aspetto. Ha lavorato come assistente presso la Cardi Galleria d’Arte di Milano e la Galleria Alfonso Artiaco di Napoli. Ha svolto contratti a progetto con il PAN | Palazzo delle Arti Napoli e con la Fondazione Internazionale Studi Superiori di Architettura. Si è occupata di didattica per Progetto Museo e per gli Amici dei Musei - Sezione Giovanile di Napoli. Ha curato mostre di architettura e di artisti emergenti presso spazi pubblici e private gallerie d’arte. È stato consulente tecnico d’ufficio per il Tribunale di Napoli e svolge ruolo di consulente per collezionisti d’arte. Collabora con il tour operator dell’arte Elesta Travel di Milano. Ha collaborato con le piattaforme editoriali Exibart e Zero. Dalla sua fondazione, nel 2011, collabora con Artribune.