Art Digest: una notte (con Ben Stiller) al British Museum. Tintin milionario a Bruxelles. Mettetevi comodi: vi racconto la mia intervista a Susan Sontag

Hollywood al museo. Il British Museum – quello che ha fatto una fortuna con la mostra dedicata a Pompei ed Ercolano – si prepara a una nuova invasione: quella del pubblico cinematografico, pronto a vedere dove si ambienta Una notte al Museo 3… (telegraph.co.uk) La tomba della madre di Alessandro Magno, i templi del complesso […]

Susan Sontag

Hollywood al museo. Il British Museum – quello che ha fatto una fortuna con la mostra dedicata a Pompei ed Ercolano – si prepara a una nuova invasione: quella del pubblico cinematografico, pronto a vedere dove si ambienta Una notte al Museo 3… (telegraph.co.uk)

La tomba della madre di Alessandro Magno, i templi del complesso di Stonehenge, il corpo di Riccardo III, i resti dello sbarco in Normandia, la nave Franklin, affondata nel Passaggio a Nord Ovest: ecco la Top 5 dell’archeologia per il 2014… (abc.es)

Cresce l’attesa per Brafa, la grande rassegna antiquaria di Bruxelles. Fra gli stand si potrà trovare anche una copertina originale del primo album di Tintin, di Hergé, in vendita a 2,5 milioni di dollari… (lefigaro.fr)

Può il racconto di un’intervista diventare mitico? Può, se l’intervistata è Susan Sontag. È Francisco Rohan de Lima a ricordare sul quotidiano brasiliano Globo l’incontro con la grande scrittrice e nume della fotografia… (globo.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.