Art Digest: Jeff Koons? Modesto, ma visionario. L’ultima notte al museo di Robin Williams. Matthew Barney, graziato dall’uragano Sandy

“Nonostante la modestia dell’artista, impressiona con l’angolo della sua visione”. La grande mostra di Jeff Koons al Centre Pompidou divide gli osservatori: e Le Figaro raccoglie 12 (discordanti) opinioni illustri… (lefigaro.fr) Resterà alla storia come la sua ultima interpretazione, e si trasformerà in un vero tributo. Il 19 dicembre uscirà negli Stati Uniti il film […]

Robin Williams con Ben Stiller sul set

Nonostante la modestia dell’artista, impressiona con l’angolo della sua visione”. La grande mostra di Jeff Koons al Centre Pompidou divide gli osservatori: e Le Figaro raccoglie 12 (discordanti) opinioni illustri… (lefigaro.fr)

Resterà alla storia come la sua ultima interpretazione, e si trasformerà in un vero tributo. Il 19 dicembre uscirà negli Stati Uniti il film Una notte al museo: il segreto della tomba, pellicola d’addio del grande Robin Williams… (nytimes.com)

La donna misteriosa di Paul Cézanne: ovvero sua moglie, Hortense Fiquet, schiva e diversissima da tante compagne di artisti celebri. Ora il Metropolitan di New York mette insieme 26 dei 29 dipinti in cui fece da modella per il marito… (elpais.com)

Due giorni dopo la fine delle riprese, l’uragano Sandy colpì New York, distruggendo completamente il set. Matthew Barney racconta al Guardian inediti retroscena del suo ultimo film River of Fundament… (theguardian.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.