Quando la Street Art si imparenta con i fumetti. Il romano ZeroCalcare realizzerà un murales nella stazione Metro di Rebibbia: inaugurazione a Roma il 2 dicembre

Che Roma negli ultimi anni si stia ritagliando un posto di primo piano sulla scena della Street Art italiana – affiancando e spesso superando centri da più tempo attenti al genere come Bologna e Torino – lo abbiamo notato spesso. Notando altrettanto spesso le tante contraddizioni che caratterizzano questo processo, che non staremo a ribadire […]

ZeroCalcare al lavoro

Che Roma negli ultimi anni si stia ritagliando un posto di primo piano sulla scena della Street Art italiana – affiancando e spesso superando centri da più tempo attenti al genere come Bologna e Torino – lo abbiamo notato spesso. Notando altrettanto spesso le tante contraddizioni che caratterizzano questo processo, che non staremo a ribadire ancora. Ora però segnaliamo una novità: la Street Art si apparenta direttamente con il mondo dei fumetti. Accade grazie al popolare fumettista romano ZeroCalcare, che vive nel quartiere di Rebibbia e proprio sulle pareti di quella stazione della metropolitana, il prossimo 2 e 3 dicembre realizzerà un Murales popolato dai suoi personaggi più conosciuti, dagli armadilli a Ken Shiro.
Pseudonimo dietro al quale si cela Michele Rech (Arezzo, 12 dicembre 1983), Zerocalcare ha lavorato come illustratore per il quotidiano Liberazione, e ha collaborato con il settimanale Carta e con il mensile la Repubblica XL. Nell’ottobre 2011 ha pubblicato il suo primo albo a fumetti, titolo La profezia dell’armadillo, prodotto dal disegnatore Makkox, che ha riscosso grande successo tanto da essere ristampato per cinque volte. Il progetto di Rebibbia vedrà la luce in concomitanza con la nuova edizione della fiera Più libri più liberi, prevista da giovedì 4 a lunedì 8 dicembre al Palazzo dei Congressi di Roma. Che fra i protagonisti vedrà proprio gli eroi della casa editrice di graphic novel BAO Publishing, editrice della striscia realizzata da Zerocalcare in occasione del recente Luccacomics.