Nuove opere e nuovi allestimenti per la Helmut Newton Foundation, ecco le immagini live da Berlino. Nudi, ritratti e foto di moda, per la maggior parte inedite

Occhi vivaci, carattere forte e allegro, Alice Springs alias June Newton racconta che il marito Helmut si è sempre considerato un fotografo, non un artista. Alla nostra domanda “Qual è la sua fotografia preferita?”, Alice/June risponde teneramente “Non ho una fotografia preferita, lui era il mio preferito”. La scena accade a Berlino, dove la Helmut […]

Occhi vivaci, carattere forte e allegro, Alice Springs alias June Newton racconta che il marito Helmut si è sempre considerato un fotografo, non un artista. Alla nostra domanda “Qual è la sua fotografia preferita?”, Alice/June risponde teneramente “Non ho una fotografia preferita, lui era il mio preferito”. La scena accade a Berlino, dove la Helmut Newton Foundation presenta Helmut Newton: Permanent Load Selection, il nuovo allestimento permanente. Alla conferenza stampa di mercoledì 26 novembre sono presenti Manfred Heiting, direttore della fondazione, Mathias Harder, curatore permanente del museo e appunto June Newton, presidente della fondazione Newton. Raccontano delle le fotografie esposte, tutte in bianco e nero e divise per grandi temi quali nudi, ritratti e moda; la maggior parte di esse non è mai state esposte a Berlino, città natale del fotografo. Noi invece raccontiamo tutto con un’ampia fotogallery…

Silvia Neri

Helmut Newton: Permanent Loan Selection
Fino al 17 maggio 2015
Helmut Newton Foundation
Jebensstraße 2, 10623 Berlino
www.helmutnewton.com

 

CONDIVIDI
Silvia Neri
Silvia Neri nasce a Vicenza nel 1985. Si laurea nel 2010 in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Padova con una tesi in Storia dell'Arte contemporanea su Cremaster 3 di Matthew Barney. Nel 2008/2009 collabora con il Centro Nazionale di Fotografia di Padova. Scrive dal 2010 per la rivista AreaArte e collabora con artisti per la realizzazione di video e cortometraggi e allestimento di esposizioni d'arte. Vive a Parigi dove studia Art Contemporain et Nouveaux Medias a un master recherche all'Université di Paris 8 e collabora con la Galerie Bernard Bouche.