Lo Strillone: il Battistero di Firenze minacciato dallo smog su Corriere della Sera. E poi Kentridge regista, premiato Stefano Boeri, futurismo a Venezia…

Lo smog minaccia il Battistero di Firenze: poche righe rincagnate in taglio basso su Corriere della Sera per una notizia che, invece, meritava forse più spazio; la conquista dell’International Highrise Award da parte di Stefano Boeri e del suo Bosco Verticale in una fotonews su Il Sole 24Ore. William Kentridge regista a Firenze: La Repubblica […]

Quotidiani
Quotidiani

Lo smog minaccia il Battistero di Firenze: poche righe rincagnate in taglio basso su Corriere della Sera per una notizia che, invece, meritava forse più spazio; la conquista dell’International Highrise Award da parte di Stefano Boeri e del suo Bosco Verticale in una fotonews su Il Sole 24Ore.

William Kentridge regista a Firenze: La Repubblica presenta il suo Ubu Roi in salsa afro al Teatro della Pergola. A tutta pagina su Libero la mostra veneziana che a Palazzo Fortuny evoca la figura della contessa Casati, musa futurista amata da d’Annunzio; ampio spazio su La Stampa, per il nuovo libro di Elena Del Drago: esce per Electa C’eravamo tanto amati, stori di celebri coppie del mondo dell’arte. Partendo da Lee Miller e Man Ray fino a Gilbert & George.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.