Lo Strillone: Dario Franceschini vuole coprire la platea del Colosseo. La proposta si prende le prime pagine di tutti i quotidiani nazionali

E se il Colosseo facesse… il Colosseo? Una pagina su Corriere della Sera e su La Repubblica (qui con richiamo in prima) per la proposta dell’archeologo Daniele Manacorda, rilanciata a mezzo tweet da Dario Franceschini: ricoprire con una pedana l’arena dell’anfiteatro Flavio, rendendo più chiara ai visitatori com’era la natura originale del monumento e rendendolo […]

Quotidiani
Quotidiani

E se il Colosseo facesse… il Colosseo? Una pagina su Corriere della Sera e su La Repubblica (qui con richiamo in prima) per la proposta dell’archeologo Daniele Manacorda, rilanciata a mezzo tweet da Dario Franceschini: ricoprire con una pedana l’arena dell’anfiteatro Flavio, rendendo più chiara ai visitatori com’era la natura originale del monumento e rendendolo agibile per eventi e spettacoli. Pollice su da parte di Andrea Carandini e Andrea La Regina, Salvatore Settis grida al sacrilegio.

L’idea tiene banco anche su Il Giornale e su La Stampa, con fotografia in prima pagina dagli archivi Alinari che mostra come fu, fino a poco tempo fa, il Colosseo coperto. E dove irrompe a tutta pagina il video con cui Yuri Ancarani omaggia in occasione di Artissima l’enigmatico Carlo Mollino.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.