Lo Strillone: come difendere le chiese dai furti di opere d’arte su Corriere della Sera. E poi Museo Coloniale, Teatro alla Scala…

Lo Stato ha garantito i suoi debiti, tra 2009 e 2012 per quasi mille milioni di euro. E lei che fa? Ne contrae altri, con 118 milioni di buco fuori bilancio, solo stando al 2012: disastrosa la gestione delle finanze di Roma, messa nero su bianco da una doppia pagina su La Repubblica. E del […]

Quotidiani
Quotidiani

Lo Stato ha garantito i suoi debiti, tra 2009 e 2012 per quasi mille milioni di euro. E lei che fa? Ne contrae altri, con 118 milioni di buco fuori bilancio, solo stando al 2012: disastrosa la gestione delle finanze di Roma, messa nero su bianco da una doppia pagina su La Repubblica. E del caso si occupa pure L’Espresso, che fa dello sfascio della Capitale la sua cover story.

La CEI diffonde insieme ai Carabinieri il manuale che spiega ai sacerdoti italiani come difendersi dai ladri di opere d’arte sacra: le dritte principali riassunte su Corriere della Sera, che celebra i quarant’anni di attività della Incisione Arte storica stamperia milanese che lavorò con Sassu, Baj, Rotella, Munari, Crepax. Intervista a tutta pagina, su La Stampa, a Bruno Bozzetto: parla l’illustratore che inventò il mitico Signor Rossi. –

Il Sole 24Ore presenta la nuova stagione del Teatro alla Scala; che fine ha fatto il Museo Coloniale di Roma? Un libro edito da Gangemi e una pagina su Libero raccontano le sfortunate rocambolesche vicende della collezione che doveva celebrare l’Italia imperialista.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.