Il Centro Sperimentale di Cinematografia guarda avanti. Assegnate a Roma le borse di studio sostenute da Grey Goose, la vodka cinefila: ecco le immagini

“Siamo davvero felici del nostro progetto A Talent Beyond: è stata un’esperienza unica, che ci riempie di orgoglio… Paolo Virzì, Riccardo Scamarcio, Alba Rorwacher, Domenico Modugno, Raffaella Carrà: tutti ex allievi con una carriera di successo. Speriamo che anche i ragazzi che oggi stiamo premiando lasceranno un segno nella storia del cinema italiano”.  Questo ha […]

Siamo davvero felici del nostro progetto A Talent Beyond: è stata un’esperienza unica, che ci riempie di orgoglio… Paolo Virzì, Riccardo Scamarcio, Alba Rorwacher, Domenico Modugno, Raffaella Carrà: tutti ex allievi con una carriera di successo. Speriamo che anche i ragazzi che oggi stiamo premiando lasceranno un segno nella storia del cinema italiano”.  Questo ha dichiarato Giorgio Molinari, Country Manger di Martini & Rossi, lo scorso giovedì quando il progetto voluto da Grey Goose® Vodka in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia  è giunto al capitolo conclusivo. Grey Goose ha assegnato quindici preziose borse di studio per facilitare i migliori studenti nel loro percorso formativo. Un’iniziativa che andrebbe presa d’esempio. Sono stati i docenti della scuola, tra cui Giancarlo Giannini, Daniele Lucchetti, Piero Tosi, Roberto Perpignani, Domenico Maselli, Maurizio Nichetti, Roberto Andò e Daniele Segre, a selezionare i quindici studenti che si sono distinti durante i corsi per tenacia e costanza nella ricerca dell’eccellenza.
La prima borsa di studio è stata assegnata alla giovane attrice Miriam Galanti durante il Festival del Cinema di Venezia 2014, in occasione dei festeggiamenti per il film “Il Giovane Favoloso” di Mario Martone, con una raccolta scaramantica di tutte le firme delle celebrità di spicco della cinematografia italiana sull’edizione speciale di Grey Goose® Vodka sfoggiata per l’occasione. Madrina dell’evento di Roma, invece, tenutosi proprio nell’aula magna del Centro Sperimentale di Cinematografia di Cinecittà, è stata Ana Caterina Morariu, ex allieva del Centro, che insieme col direttore Marcello Foti e Barbara Herlitzka, PR Manager di Martini & Rossi, ha consegnato gli attestati delle borse di studio agli studenti, unitamente ad un esemplare dell’edizione speciale di Grey Goose® Vodka, completa degli autografi del firmamento cinematografico tricolore: una bottiglia da collezione sin dalla nascita…

Federica Polidoro

 

 

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.
  • Asso

    Ma com’è sta vodka bona?

  • Niente, la V. ti buca lo stomaco , acqua e veleno come l’arte nella pittura ad olio e diluenti , si respira solo veleno tra colle tossiche ed odori nauseati si questa la vita dell’artista io non voglio fare la fine di Vincent van Gogh o Amedeo Modigliani perché sono troppo famoso per un solo blu Klein peggio di niente

  • Niente, la V. ti buca lo stomaco , acqua e veleno come l’arte nella pittura ad olio e diluenti , si respira solo veleno tra colle tossiche ed odori nauseati si questa la vita dell’artista io non voglio fare la fine di Vincent van Gogh o Amedeo Modigliani perché sono troppo famoso per un solo blu Klein peggio di niente