Ecco le prime immagini della Biennale a Bologna targata Renato Barilli & C. Proposte eterogenee? “Chiamatela pure Nuova creatività italiana”…

Al tavolo insieme ai curatori, Renato Barilli, Guido Bartorelli e Guido Molinari, siedono Fabio Roversi Monaco in veste di Presidente dell’Accademia felsinea, Mauro Mazzali direttore uscente ed Enrico Fornaroli neo direttore dell’istituto. Siamo alla conferenza stampa della terza edizione delle Biennale Giovani che Barilli ha presentato nell’intervista uscita stamane. Un incontro che prende il via […]

Al tavolo insieme ai curatori, Renato Barilli, Guido Bartorelli e Guido Molinari, siedono Fabio Roversi Monaco in veste di Presidente dell’Accademia felsinea, Mauro Mazzali direttore uscente ed Enrico Fornaroli neo direttore dell’istituto. Siamo alla conferenza stampa della terza edizione delle Biennale Giovani che Barilli ha presentato nell’intervista uscita stamane. Un incontro che prende il via focalizzando l’attenzione sul luogo che ospita la rassegna: il dialogo con l’Università, la necessità di investire sul ruolo laboratoriale e di scouting dell’Accademia, l’importanza di non scindere la formazione dal sistema professionale. Come non essere d’accordo. Venendo agli artisti, i curatori insistono sull’eterogeneità delle proposte, che suddivise per tecnica (pittura, scultura, installazione, fotografia) cercano di offrire un’esemplificazione del panorama italiano attraverso un’operazione di “carotaggio” della giovane scena artistica, in cui la ricerca del singolo è in realtà rappresentazione di un pensiero diffuso. Dai nomi più noti come Roberto Pugliese, Alessandro Roma, Angelo Sarleti, a coloro che da poco hanno lasciato le aule delle accademie. In anteprima immagini dall’allestimento durante la visita con i curatori…

– Claudio Musso

Inaugurazione: giovedì 13 dicembre 2014 – ore 11
Dal 13 novembre al 19 dicembre 2014
Accademia di Belle arti di Bologna
Via delle Belle Arti, 54 – Bologna
www.ababo.it

 

 

CONDIVIDI
Claudio Musso
Critico d'arte e curatore indipendente. La sua attività curatoriale e di ricerca pone particolare attenzione al rapporto tra arte visiva, linguaggio e comunicazione, all'arte urbana e alle nuove tecnologie nel panorama artistico. Attualmente è Dottorando presso il Dipartimento delle Arti Visive dell'Università di Bologna, dove ha precedentemente conseguito la laurea specialistica in Storia dell'Arte. Collabora con il MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna per la ricerca scientifica e per l'organizzazione di conferenze e incontri. Dal 2004 al 2011 è stato collaboratore di Exibart.com e Exibart.onpaper, dove dal 2008 dirigeva la rubrica visualia. Scrive per Artribune e Digicult. Di recente ha curato la sezione Urban Art Media Drifts del LPM - Live Performers Meeting (Roma - Minsk). Nel 2010 è stato invitato come lecturer alla AVANCA | CINEMA International Conference Cinema– Art, Technology, Communication (Avanca, Portogallo) e alla VIII MAGIS – International Film Studies Spring School (Gorizia, Italia).