Art Digest: Paul Chan, vincitore (dell’Hugo Boss Prize) scontento. Hitler pittore, esattamente. 1 maggio 2015, la festa di Renzo Piano (e del Whitney)

Eh però non sei mai contento! Paul Chan ha appena vinto l’Hugo Boss Prize, 100mila dollari e una personale al Guggenheim NY in primavera. Però si lamenta: ho vinto perché il mio lavoro non è stato compreso… (artinamericamagazine.com) Adesso però basta, con il deridere l’Adolf Hitler pittore. Un suo acquerello – neanche brutto, in verità […]

Standesamt und Altes Rathaus Muenchen, di Adolf Hitler (foto Auktionshaus Weidler Kg)

Eh però non sei mai contento! Paul Chan ha appena vinto l’Hugo Boss Prize, 100mila dollari e una personale al Guggenheim NY in primavera. Però si lamenta: ho vinto perché il mio lavoro non è stato compreso… (artinamericamagazine.com)

Adesso però basta, con il deridere l’Adolf Hitler pittore. Un suo acquerello – neanche brutto, in verità – è stato venduto in un’asta a Norimberga per 130mila euro… (lefigaro.fr)

Momento d’oro per Anri Sala? L’artista albanese, lo scorso anno alla Biennale di Venezia nel Padiglione Francia, vince in Olanda il premio d’arte Vincent, dotato di 50mila euro. E prepara grandi mostre… (theguardian.com)

Ormai ci siamo, c’è la data. Il nuovo Whitney Museum di Renzo Piano a Meatpacking District aprirà il 1 maggio 2015. La notizia è arrivata durante l’annuale gala benefit del museo… (nytimes.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.