A Pescara si parla ancora di cultura che aiuta lo sviluppo. Arte&Gusto, una tre giorni fra convegni, convention e mostre

Arte contemporanea come motore di sviluppo e innovazione. Un tema che sembra quasi essere un leit motiv nella società della crisi e che continua a battere il martello sulla cultura come fattore di rinascita collettiva. Se ne parla anche a Pescara, dove – in diverse location, fra il 5 e il 7 novembre – sono […]

L'ex-Aurum di Pescara, una delle sedi degli eventi

Arte contemporanea come motore di sviluppo e innovazione. Un tema che sembra quasi essere un leit motiv nella società della crisi e che continua a battere il martello sulla cultura come fattore di rinascita collettiva. Se ne parla anche a Pescara, dove – in diverse location, fra il 5 e il 7 novembre – sono una sessione di tre convegni e una convention a coinvolgere operatori culturali, personaggi del mondo dell’impresa e istituzioni pubbliche in un confronto promosso dalla Camera di Commercio locale, ideato e realizzato da Parallelo42 e Top Solutions.
Si intitola Arte&Gusto, e mette insieme arte, turismo, impresa, patrimonio storico, architettonico e ambientale. A parlarne ci sono Stefania Zuliani dell’Università Salerno, che affronta il tema del rapporto con lo spazio e il portato identitario dei luoghi, Ece Özlem, Director Cultural Policy Development – IKSV Istanbul Foundation for Culture and Arts, e Mauro Petroni, del CdA della Biennale Internazionale Association. Non manca una mostra, che coinvolge gli artisti Bastiaan Arler, Elena Bellantoni, Bianco-Valente, Luigi Pagliarini, Devrim Kadirbeyoğlu. Le opere che presenteranno sono il frutto di un lavoro con il territorio: i cittadini diventano parte del processo creativo, con l’obiettivo di promuovere un dialogo alternativo tra arte e società.

www.parallelo42.it