Lo Strillone: l’ultimo capolavoro di Caravaggio svelato su La Repubblica. E poi l’EUR di Pagano, la Grande Guerra in mostra, Truffaut…

Merita la prima pagina su La Repubblica la riscoperta della Maddalena attribuita da Mina Gregori a Caravaggio: indagini stilistiche e dati filologici sembrano finalmente confermare che si tratti di un autografo. E dunque dell’ultimo capolavoro dipinto dal Merisi prima della morte. Il nostro è protagonista anche su La Stampa: pagina intera per la mostra che […]

Quotidiani
Quotidiani

Merita la prima pagina su La Repubblica la riscoperta della Maddalena attribuita da Mina Gregori a Caravaggio: indagini stilistiche e dati filologici sembrano finalmente confermare che si tratti di un autografo. E dunque dell’ultimo capolavoro dipinto dal Merisi prima della morte. Il nostro è protagonista anche su La Stampa: pagina intera per la mostra che a Napoli lo vede in dialogo con Tanzio da Varallo; ampio spazio sul quotidiano torinese anche per il lavoro che Luca Campigotto dedica ai luoghi della memoria della Grande Guerra, oggi esposti a Venezia.

Una breve su Corriere della Sera per l’evento che all’Accademia di San Luca racconta l’idea di Giuseppe Pagano per l’EUR di Roma; appuntamento alla Cinémathèque Française per una grande mostra su Truffaut: l’invito su Libero, che ricorda anche Dosso Dossi al Castello del Buonconsiglio di Trento.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.