Lo Strillone: arte e demagogia al Cinema America occupato per La Repubblica. E poi paura per gli archeologi in Siria, Nobel a Modiano…

A tu per tu con gli squatter chic: una pagina su La Repubblica per l’avventura del Cinema America, occupato a Roma nella contraddizione tra cultura e demagogia. Un fondo su Corriere della Sera per spiegare il no di Bruno Zanardi al trasporto dei Bronzi di Riace a Milano: il veto non arriverebbe per pretesi problemi […]

Quotidiani
Quotidiani

A tu per tu con gli squatter chic: una pagina su La Repubblica per l’avventura del Cinema America, occupato a Roma nella contraddizione tra cultura e demagogia. Un fondo su Corriere della Sera per spiegare il no di Bruno Zanardi al trasporto dei Bronzi di Riace a Milano: il veto non arriverebbe per pretesi problemi conservativi ma per difficoltà normative e burocratiche.

A tutta pagina su La Stampa l’intervista a Giorgio Buccellati, disperato per i pericoli che corre a causa dell’Isis il patrimonio archeologico del Medio Oriente; di tutte le testate che salutano il Nobel per la letteratura a Patrick Modiano vale Il Sole 24Ore: tra le poche a pensare di proporre lo stralcio di un libro dello scrittore. Cristiano Pintaldi in mostra a Roma e su Libero.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.