Lo Strillone: Amal Clooney su La Stampa aiuta la Grecia a riavere i fregi del Partenone. E poi Picasso donato al Metropolitan…

Vale un miliardo di dollari la collezione degli eredi Estée Lauder donata al Metropolitan di New York: decine di opere cubiste, tra Picasso e Léger, che costringono ad un faraonico progetto di ampliamento dello storico museo. Tutti i dettagli su La Repubblica, che dedica una doppia pagina al mistero di Amphipolis: reportage dall’area archeologica che […]

Quotidiani
Quotidiani

Vale un miliardo di dollari la collezione degli eredi Estée Lauder donata al Metropolitan di New York: decine di opere cubiste, tra Picasso e Léger, che costringono ad un faraonico progetto di ampliamento dello storico museo. Tutti i dettagli su La Repubblica, che dedica una doppia pagina al mistero di Amphipolis: reportage dall’area archeologica che potrebbe custodire il mausoleo di Alessandro Magno.

Un fondo su Corriere della Sera per la settimana di eventi che a Napoli, dal 20 ottobre, celebra la cultura cinese: incontri, dibattiti, talk e mostre tra arte e letteratura, filosofia e religione. La signora Clooney sta con Atene: una breve su La Stampa per l’incontro tra il premier greco Antonis Samaras e l’avvocatessa moglie di George, in campo per perorare la causa della restituzione dei fregi del Partenone.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.