Art Digest: Pyotr Pavlensky, artista autolesionista. Gehry, il Re Sole della settimana a Parigi. Arabella Dorman, professione pittrice di guerra

Vi ricordate l’artista russo che nel novembre scorso per protesta si inchiodò i testicoli alla Piazza Rossa di Mosca? Ora Pyotr Pavlensky torna all’attacco (di se stesso, in verità): amputandosi il lobo di un orecchio… (eluniversal.com.mx) La settimana di FIAC si trasforma in settimana di Frank Gehry. Mentre a Parigi inaugura la sua Fondation Vuitton, […]

Un dipinto bellico di Arabella Dorman (foto Arabella Dorman)

Vi ricordate l’artista russo che nel novembre scorso per protesta si inchiodò i testicoli alla Piazza Rossa di Mosca? Ora Pyotr Pavlensky torna all’attacco (di se stesso, in verità): amputandosi il lobo di un orecchio… (eluniversal.com.mx)

La settimana di FIAC si trasforma in settimana di Frank Gehry. Mentre a Parigi inaugura la sua Fondation Vuitton, l’archistar avvia la fondation Luma ad Arles. E il Centre Pompidou lo celebra con una grande mostra… (lefigaro.fr)

In quell’affascinante quartiere nel sobborgo di Adrogué, 20 chilometri a sud di Buenos Aires, Jorge Luis Borges trascorse lunghi periodi di vacanza. Ora la sua casa diventa un museo, inaugurato nello scorso weekend… (elmundo.es)

Fotoreporter di guerra? No, pittrice di guerra. Arabella Dorman esporrà a Londra dipinti e disegni realizzati in prima linea sul fronte dell’Afghanistan… (theguardian.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.