Art Digest: David Chipperfield boscaiolo in Germania. Madame Picasso? Sono io, Jacqueline Roque. CNN inviata di guerra a Berlino

Prima ci ha messo mano restaurandola, ora la trasforma in un’intricata foresta. David Chipperfield invade il piano terra della Neue Nationalgalerie di Berlino con un’installazione fatta con 144 tronchi d’albero… (abc.es) La sua figura è stata a lungo oscurata dalle più celebri Fernande, Marie-Thérèse e Françoise. Ora ci pensa la galleria Pace a celebrare Jacqueline […]

L’installazione di David Chipperfield alla Neue Nationalgalerie di Berlino

Prima ci ha messo mano restaurandola, ora la trasforma in un’intricata foresta. David Chipperfield invade il piano terra della Neue Nationalgalerie di Berlino con un’installazione fatta con 144 tronchi d’albero… (abc.es)

La sua figura è stata a lungo oscurata dalle più celebri Fernande, Marie-Thérèse e Françoise. Ora ci pensa la galleria Pace a celebrare Jacqueline Roque, seconda moglie di Pablo Picasso… (wsj.com)

Nuovo evento, nuovo Banksy. A Folkestone si tiene la storica Triennale d’Arte: e puntualmente compare un nuovo murale del misterioso muralista inglese… (telegraph.co.uk)

Normalmente la si vede in prima linea su tutti i teatri di guerra del globo. Ora la CNN si dedica a un altro terreno bollente: con un ricco reportage sul mondo dell’arte di Berlino, dal KW Institute alla Sammlung Boros… (cnn.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.